Afghanistan, attentati in due moschee: decine di morti, ISIS rivendica

Adjust Comment Print

Un vero e proprio venerdì di sangue in Afghanistan dove a seguito di due attentati suicida hanno perso la vita almeno 70 persone e provocate il ferimento di altre centinaia. Gli attentati - scrive al Jazeera - non sono ancora stati rivendicati ma tutti gli ultimi attacchi contro luoghi di preghiera sciiti sono stati compiuti dallo Stato islamico nell'Iraq e nel Levante.

Nella provincia occidentale di Ghor, invece, un altro kamikaze ha preso di mira una moschea sunnita. Secondo le autorità il suo obiettivo era un leader politico locale. Questo attacco allunga la scia di morte dei giorni scorsi nel Paese, quando due attacchi simultanei al confine col Pakistan avevano provocato 71 vittime e almeno 170 feriti. Poche ore dopo la rivendicazione dell'Isis, all'alba del 22 ottobre, i talebani afghani hanno sparato tre razzi che si sono schiantati nella 'zona verde' al centro di Kabul, vicino al quartier generale della Nato e della Missione 'Resolute Support', un'area che ospita anche edifici governativi e numerose ambasciate.

GP AUSTIN: le previsioni meteo del weekend
Temperature in calo drastico su medio Adriatico e Sud mentre nel resto del Paese saranno in lieve rialzo. Sabato sarà una giornata di tempo stabile anche se in serata avremo i primi sintomi del cambiamento.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Comments