Architetto di 50 anni trovato morto in strada: "Ha il cranio sfondato"

Adjust Comment Print

Macabro rinvenimento oggi a Sarzana (La Spezia). Mistero a Sarzana sulla morte dell'architetto Giuseppe Di Negro, sposato e padre di una bambina di 10 anni.

'Giallo' a Sarzana, in provincia di La Spezia: un architetto di 50 anni è stato trovato in fin di vita nella serata di ieri, sabato 21 ottobre 2017, attorno alle ore 22,30, sul ciglio di una strada nel quartiere Bradia. A scoprire il corpo dell'uomo, morto prima dell'arrivo dell'ambulanza, sono stati due ragazzi. Sul posto la polizia di Sarzana, la Squadra mobile e la Scientifica della Spezia.

Giuseppe Stefano Di Negro lascia moglie e una bimba.

Intanto proseguono le indagini: la polizia non esclude la pista dell'omicidio.

Roma, si lancia dalle scale: 13enne suicida a scuola
Nello zaino dello scolaro è stato trovato un biglietto in cui il giovane avrebbe annunciato l'intenzione di suicidarsi. Questa mattina a Roma un ragazzo tredicenne è caduto dalla finestra della scuola ed è morto .

Nella mattinata odierna, la polizia ha di nuovo passato al setaccio il luogo in cui è stato trovato Di Negro.

A quanto si apprende è una strada poco trafficata.

Il corpo dell'uomo, ritrovato a poca distanza dalla sua auto (posta sotto sequestro), presentava una profonda ferita sul cranio. Stando ad una prima ricostruzione fornita dal medico legale, l'uomo avrebbe subìto alcuni colpi alla testa, uno dei quali particolarmente profondo, che potrebbero essere stati inferti con un oggetto contundente. Il sostituto procuratore di turno ha già disposto l'autopsia, che dovrebbe essere eseguita nella giornata di lunedi.

Comments