Spalletti: "Fortunati? Sono io ad essere fortunato ad allenare questi ragazzi"

Adjust Comment Print

Ai microfoni di Rai Sport è intervenuto il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti dopo lo 0-0 contro il Napoli: "Ci sono state tante occasioni anche nel primo tempo, è stata una buona prestazione, abbiamo giocato con equilibrio". Resta la sensazione di padronanza assoluta, soprattutto nelle uscite da dietro: il resto è l'ormai autorevole palleggio che però ha bisogno di altro, di verticalità che in quelle linee sono impossibili da andare a costruire. Quel 'Vesuvio lavali col fuoco' che rimbombava nello spicchio di Curva riservato ai sostenitori nerazzurri ha spinto il tecnico del Napoli a recarsi verso il quarto uomo - l'arbitro Irrati -, a dirgli di ascoltare e prendere nota perché una cosa del genere non può passare sotto traccia né restare impunita. Dobbiamo puntare alla Champions League, però c'è da pedalare. Non so in che senso l'abbia detto, ma qualche gol l'abbiamo fatto anche noi con la Roma l'anno scorso. Il giro-palla nerazzurro è meno rapido di quello del Napoli, ma efficace, fa correre il pallone e anestetizza il gioco del Napoli che non è abituato a trovare in Italia squadre che lo sfidino sul suo stesso terreno. Abbiamo creato una rosa contenuta perchè non abbiamo le coppe. Ci sono 6-7 squadre attrezzatissimo, anche la Lazio è dentro, la Sampdoria è forte. "In alcuni momenti potevamo mettere in campo più qualità e loro hanno faticato tanto in settimana, parlerò con la squadra di questo". "Di cosa mi devo lamentare?"

Punto importantissimo guadagnato dall'Inter ieri sera al San Paolo, frutto di una gara solida, ma anche delle prodezze del proprio portiere, Samir Handanovic.

Corinne Clery racconta delle minacce subite da Serena Grandi
Lei ha iniziato a parlare male in TV di Giuseppe ", aggiungendo: "Ha iniziato a dire che le avevo rubato il marito. Serena Grandi però decide di puntualizzare su un dettaglio che stabilisce e definisce entrambi i ruoli.

"A questi calciatori vanno fatti i complimenti: continuate a dirci che siamo fortunati, ma la mia vera fortuna e' allenare questi ragazzi".

Comments