Adesivi di Anna Frank, 15 identificati: c'è anche un tredicenne

Adjust Comment Print

E Repubblica lancia una campagna social: #SiamoTuttiAnnaFrank, questo l'hashtag sceltoper raccogliere le reazioni dopo la vergogna messa in scena dai tifosi della Lazio, nella curva Sud dello stadio Olimpico, che ha generato tantissime reazioni su Twitter. Il fatto che la figura di Anna Frank venga utilizzata come un sfottò fra tifoserie opposte, non deve infatti limitarsi allo scandalo dei salotti 'perbenisti' nei talk show, in cui stasera probabilmente si farà a gara tra chi è più indignato o tra chi trova la soluzione più drastica - e forse più fascista - per punire indistintamente il 'mondo ultras'. "Fuori gli antisemiti dagli stadi". Il fatto è avvenuto ieri in Curva Sud, durante la Lazio Cagliari: sulla curva erano attaccati numerosi adesivi a sfondo antisemita e le immagini di Anna Frank con la maglietta della Roma, attaccati dalla tifoseriaorganizzata del Lazio, i cosiddetti Irriducibili. La Lega di A ha disposto che i capitani delle squadre impegnati nel 10/o turno di campionato regalino una copia del libro, insieme a quella di 'Se questo è un uomo' di Primo Levi ai bambini che tradizionalmente li accompagnano sul terreno di gioco.

"Un insopportabile oltraggio degli ultra'". Si tratta di un diniego che disloca le responsabilità individuali in un azione di gruppo quale quella dei tifosi, ed è una parte costitutiva dell'atroce storia passata e presente, prima si uccidono le persone, poi si tenta di uccidere la memoria di quanto è accaduto. Traguardi sportivi che questi pseudo-tifosi evidentemente non meritano. Fortunatamente, dalla parte 'sana' del mondo del pallone tricolore è arrivata una dura condanna.

Vecino: "Punto importante, con sofferenza. Queste partite ci danno consapevolezza"
Va bene così, pensiamo subito alla partita di martedì che ci potrebbe portare in testa alla classifica. Le parate di Handanovic? Siamo in un percorso di crescita, stiamo facendo bene ma dobbiamo migliorare.

E il presidente biancoceleste Lotito stamani sarà alla Sinagoga per portare una corona di fiori e ribadire la vicinanza del club alla comunità ebraica. "Mi ha detto che che vuole fare indossare ai giocatori una maglia con l'immagine di Anna Frank già per la partita di domani prima del fischio d'inizio". Infine, nel 2008 è stato realizzato un film per la televisione inglese, intitolato anch'esso Il diario di Anna Frank, mentre nel 2009 Alberto Negrin ha girato un film per la tv italiana intitolato Mi ricordo Anna Frank.

La procura di Roma intanto ha aperto un fascicolo processuale sul caso. Questa società sta crescendo, e non escludiamo che ci sia qualche malintenzionato che ci voglia danneggiare, oltre a qualche sconsiderato.

Comments