Juventus - Allegri: "Nessun caso Dybala. Domani turnover, ma restiamo concentrati"

Adjust Comment Print

Le insidie della sfida contro la Spal, a livello mentale: "Sono tre punti, come quelli di sabato scorso". Gli manca solo il gol ma lo troverà nelle prossime partite, magari già da domani. Comunque è sempre difficile vincere, perché è una cosa straordinaria, la normalità è non vincere. Un passaggio a vuoto che non è stato digerito dal tecnico livornese, il quale - proprio come due anni fa a Carpi - nello scatenarsi in panchina ha fatto volare via la giacca andando su tutte le furie... Da un argentino all'altro, si passa a Paulo Dybala, anche lui non esaltante Domenica: "Non c'è nessun caso Dybala, le sostituzioni si fanno e in quel momento mi serviva un giocatore bravo in contropiede". I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti.

Dopo aver chiuso il primo set contro l'Udinese, vincendo con il nettissimo risultato di 6-2, la Juventus di Massimiliano Allegri si prepara ad affrontare tra le mura amiche la Spal di Leonardo Semplici. "C'è solo da fare, poco da chiacchierare".

L'allenatore bianconero non è contento dopo il 4-1 alla Spal: "Non è così che si vincono gli scudetti". Bisogna capire quando velocizzare e quando no. Se prendevamo il 2-2 poteva succedere di tutto: sia vincerla che perderla. Come a Udine siamo 16 di movimento e tre portieri. Terzino sinistro giocherà ancora Alex Sandro. Gli unici dubbi che ho sono a centrocampo. "Matuidi ha corso in allenamento e cercheremo di recuperarlo per il match, mentre Sturaro ha un affaticamento". "Bentancur sta bene, Marchisio può fare uno spezzone". Ci sono momenti in una stagione in cui non si segna per qualche partita.

Calciomercato Juve, a sorpresa parla De Vrij : "Rinnovo? Non posso…"
Ennesima prova senza sbavature: Stefan de Vrij è tornato a guidare la difesa biancoceleste con ordine e fermezza. Le parole del difensore olandese: "Sul rinnovo del contratto con la Lazio do sempre la stessa risposta".

Sugli obiettivi stagionali: "Se faremo un grande campionato, poi avremo anche l'entusiasmo per giocare al meglio la Champions League". Così siamo sull'altalena. Non significa lasciar fare la fase offensiva ma avere equilibrio.

Su quello che manca alla Juve: "Dobbiamo riprendere a giocare per 95 minuti senza abbassare il ritmo".

Comments