Robbie Williams cancella il tour: "Sono malato, ma tornerò presto"

Adjust Comment Print

I fan di Robbie Williams possono tirare un sospiro di sollievo. Sfortunatamente la malattia mi ha colpito proprio alla fine del tour, che stava andando molto bene - ha aggiunto il cantante -. Una malattia che ha portato l'artista al ricovero in terapia intensiva lo scorso settembre. "Ora sto bene - ha spiegato -".

Secondo quanto si legge su Rockol e su altre testate giornalistiche dalle prime ore di questa mattina, sembrerebbe che il cantante pop Robbie Williams, uno fra i più amati al mondo, avrebbe dei seri problemi di salute. "Mi sto prendendo cura di me, perché non vedo l'ora di tornare al lavoro".

Frizzi in ospedale, le sue condizioni sono stabili
Le condizioni del popolare conduttore, secondo quanto riferisce ancora il comunicato stampa, "sono stabili". RAI1 intanto ha annunciato che stasera non andrà in onda la puntata alle 18:45 come da palinsesto.

Il celebre cantante britannico Robbie Williams è stato male: tanto male che, oltre a dovere cancellare le ultime due date del suo tour (Mosca e San Pietroburgo) si è trovato ricoverato in terapia intensiva.

L'ex Take That ha fatto sapere di essersi ripreso quasi totalmente e ha parlato del suo nuovo stile di vita: "Sono vegano, faccio pilates e yoga tutti i giorni, ma mangio ancora un big burger la domenica". Ma poi sono arrivati i risultati delle analisi. Malgrado non goda, anche per sua scelta, di grande popolarità negli Stati Uniti, le vendite delle sue pubblicazioni superano le 80 milioni di copie, piazzando ben dodici album (record assoluto) e nove singoli nella vetta delle classifiche del Regno Unito e ricevendo numerosi premi e vittorie, tra le quali 18 volte quelle dei BRIT Awards. Nel 2010 è rientrato a far parte del suo storico gruppo per riprendere la carriera da solista l'anno successivo.

Comments