Roma, basta Perotti contro il Crotone: 1-0

Adjust Comment Print

Sono tre punti importanti. Il Crotone ha dimostrato di essere una buona squadra, ma noi abbiamo vinto e questo è importante. Il Crotone può recriminare: oltre a questo c'è anche una situazione nella ripresa, con contatto fra Federico Fazio (comunque uno dei migliori in quella che ora è la difesa meno battuta del campionato) e Ante Budimir punito in maniera molto discutibile con la simulazione.

I primi 20 minuti della gara sono stati il palcoscenico per il Kolarov Contro Tutti Show: all'8' ciclonico tiro al volo di sinistro che sfiora il palo a Corda strabattuto; al 9' incursione nell'area calabrese che porta al rigore molto dubbio (il serbo inciampa su Mandragora a terra, in quello che Mazzone avrebbe descritto come "giocatore scivoloso, giocatore pericoloso!"); al 17' palo colpito su punizione calciata dalla fascia.

E' vicina alla testa della classifica, nel turno infrasettimanale non può sbagliare. Un'arma letale che ha permesso a Perotti di segnare dal dischetto il suo primo gol stagionale e dimenticare il primo errore dagli 11 metri che, dopo 10 centri di fila, l'argentino aveva commesso contro l'Udinese.

Allegri: "Bella risposta della Juve. Non vincere sarebbe stata dura"
La Juventus ritorna dunque al successo dopo il brutto stop di Sabato scorso con la Lazio allo Stadium, dove ha perso per 2 a 1. Ha fatto una scelta e lo rispettiamo, certamente abbiamo dei giocatori forti a sostituirlo.

L'esultanza giallorossa dopo il rigore di Perotti. Nella zona centrale del campo, chiavi del gioco affidate a Gonalons, con Radja Nainggolan ed il giovanissimo Gerson a sostegno, in qualità di centrocampisti centrali.

La Roma supera di misura il Crotone (1-0) e resta nella scia delle prime quattro. Chi si accontenta, gode. Davanti a Cordaz, Davide Nicola sceglie Simic e Ceccherini, con Sampirisi e Pavlovic ai loro lati.

Comments