Un corso di storia dell'omosessualità Forza Nuova attacca: "Non è serio"

Adjust Comment Print

"La storia e' una cosa seria e non si puo' giocare con questi termini - si legge in una nota - invitiamo quindi il rettore dell'Universita' di Torino a eliminare i crediti formativi per questo corso, onde evitare che questo possa diventare il modo per dare un regalino agli studenti political correct'".

È il primo corso nel suo genere quello in Storia dell'omosessualità che presto avrà il via a Torino, dove gli studenti del Dams potranno scegliere di frequentarlo durante l'anno accademico.

La storia dell'omosessualità diventa in Italia una materia da studiare all'università.

Origine in etichetta: OI Pomodoro Nord Italia, una tutela in più
I pomodori di provenienza cinese rappresentano circa il 15% della produzione nazionale in equivalente di pomodoro fresco. L'etichettatura d'origine del pomodoro si estenderà dalla passata a tutti gli altri derivati .

Il corso che rientra in quelli di "storia contemporanea" si concentrerà anche "sulla produzione culturale legata ai movimenti di liberazione omosessuale e più in generale all'attivismo LGBT + e queer". Il corso partirà a fine aprile e proseguirà fino a inizio giugno.

Battaglia per i diritti In un'intervista rilasciata al quotidiano di Torino, "La Stampa", la docente del corso, spiega i motivi del percorso di studi: "Parleremo di tante cose, attraverso lezioni frontali e seminari, letture e analisi di immagini".

Secondo quanto riportato da torinotoday e anche da quanto rilanciato dall'account twitter di Forza Nuova, nella notte è stato esposto uno striscione davanti a Palazzo Nuovo, sede dell'università, con la scritta: "La storia è una cosa seria, l'omosessualità no!". Una decisione che non è stata affatto digerita dal movimento politico di estrema destra Forza Nuova, che ha rivendicato la paternità dell'azione notturna. Un'iniziativa che ha subito destato forti reazioni. "Oggi come ieri sono orgoglioso della nostra Università e a quelle quattro teste rasate direi solo che la storia è una cosa seria, la loro è solo farsa e tragedia".

Comments