Roma, branco massacra di botte due migranti in pieno centro

Adjust Comment Print

E' l'increscioso episodio avvenuto in piazza Cairoli, in pieno centro di Roma, intorno alle tre della scorsa notte. Le vittime, un cittadino del Bangladesh e un egiziano, sono stati circondati da cinque ragazzi in piazza Cairoli e aggrediti, dopo essere stati insultati.

Milan, buone notizie da Calabria: dimesso dopo il trauma cranico
Infortunio Calabria - Uno scontro di gioco terribile, Calabria colpito involontariamente in testa che cade a terra privo di sensi. Il terzino comunque è uscito dall'ospedale con il collare, sintomo che la botta presa è stata comunque forte.

Urlano "sporco negro" e lo massacrano di botte. Alla fine, ad avere la peggio è proprio il giovane proveniente dal Bangladesh, che è stato subito trasportato in ospedale. Dalle descrizioni fornite dalle vittime gli agenti del commissariato Trevi hanno fermato poco dopo i cinque giovani in via delle Botteghe Oscure. I due sono stati avvicinati da cinque ragazzi che li hanno prima offesi con frasi razziste e poi sono passati alle vie di fatto. Si tratta di un 17enne, tre 18enni e un 19enne. Il 18enne, un ultrà della Roma con qualche piccolo precedente, che ha sferrato il calcio al volto del bengalese, è stato arrestato per tentato omicidio. In modo particolare, uno dei cinque si è accanito contro il volto del bengalese quando questi si trovava già a terra, colpendolo ripetutamente con pugni e calci. Gli altri ragazzi invece sono stati denunciati per lesioni aggravate e percosse.

Comments