Legge di Bilancio 2018 arrivata al Senato

Adjust Comment Print

Sono 120 gli articoli che compongono il disegno di legge per il bilancio 2018, affidato ora al Senato per l'esame parlamentare. Vediamo allora cosa cambierà a partire dall'anno prossimo. La manovra per il 2017 (l'ultima di Renzi) è riuscita a sterilizzare l'aumento Iva e accise per 15,3 miliardi per il 2017, ma il governo Gentiloni (subentrato a Renzi proprio pochi giorni dopo l'ok definitivo alla legge di bilancio 2017) ha dovuto appunto reperire 19,5 miliardi per evitare i rincari nel 2018. L'aliquota al 22%, dal canto suo, aumenterà addirittura di 2,2 punti dal 2019 e poi di altri 0,7 dal 2020 e 0,1 dal 2021. Facilitazioni anche sui mutui per la ricostruzione. Non sarà stabilizzata ma arriva una proroga di due anni per la cedolare secca al 10% che si applica sui contratti concordati. Più in generale, le risorse del Reddito sono aumentate per 300 milioni nel 2018, 700 nel 2019, 665 nel 2020 e ancora 637 milioni a partire dal 2021.

E' stata ampliata la platea dei beneficiari del bonus Irpef.

Molto attese anche le misure volte a favorire l'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro.

Furgone sulla folla e sparatoria a New York: almeno 6 morti
Secondo quanto scritto su alcuni social media il fatto di sangue sarebbe accaduto nella zona di Lower Manhattan . Trump informato dei fatti - - Il presidente americano Donald Trump è stato informato dell'incidente a New York .

Il bonus energia inserito nella Legge di Bilancio 2018 è il meglio conosciuto Ecobonus, ovvero la detrazione fiscale pari al 65% per chi effettua lavori volti a migliorare le prestazioni energetiche della propria abitazione. Lo sgravio scende però a un solo anno in caso di trasformazione a tempi indeterminato di un contratto di apprendistato.

E' stato confermato lo sconto contributivo permanente del 50% per 3 anni per l'assunzione di under 30. Il bonus è senza limiti di età e sale al 100% per l'assunzione dall'alternanza scuola lavoro. L'iper-ammortamento, invece, che riguarda gli investimenti delle aziende in nuove tecnologie, è confermato al 150%. Lo sconto massimo sarà quindi di 47,5 euro. I dipendenti della pubblica amministrazione centrale riceveranno il tanto promesso aumento medio in busta paga di 85 euro al mese, sbloccando di fatto una situazione che da qualche tempo era divenuta insostenibile in molti regioni italiane. Prevista pure la proroga di un anno per il bonus energia e per l'acquisto di mobili mentre avrà uno sconto del 36 per cento chi spende fino a 5 mila euro per il verde. Nelle tabelle che accompagnano il testo, infine ci sono le previsioni di incasso che garantirà il settore dei giochi.

Al fine di contemperare i principi secondo i quali le concessioni pubbliche sono attribuite secondo procedure di selezione concorrenziali con l'esigenza di perseguire, in materia di concessioni di raccolta delle scommesse su eventi sporti, anche ippici, e non sportivi, ivi compresi gli eventi simulati, un corretto assetto distributivo, anche a seguito dell'intesa approvata in Conferenza Unificata, l'Agenzia delle dogane e dei monopoli attribuisce con una gara da indire entro il 30 settembre 2018 le relative concessioni alle condizioni già previste all'articolo 1, comma 932, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, con un introito di almeno pari a 410 milioni.

Comments