Europa League, la cronaca di Lazio-Nizza 2-0 337 02-11

Adjust Comment Print

Appassionati lettori di Vavel Italia, Antonio Abate vi dà il benvenuto e vi invita a seguire insieme Lazio-Nizza, diretta testuale che vedrà i ragazzi di Inzaghi giocarsi la Qualificazione ai sedicesimi di finale di questa edizione dell'Europa League.

Turnover intelligente quello varato da Simone Inzaghi, "scientifico" come è stato definito da Sky Sport: l'emittente satellitare ha riportato le ultime sulla formazione che farà risparmiare energie ai big.

Lazio senza infamia e senza lode.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Patric, de Vrij, Luiz Felipe; Marusic, Murgia (59′ Lulic), Leiva, Luis Alberto, Lukaku (74' Parolo); Nani (59′ Milinkovic-Savic); Caicedo. Con un successo, quindi, la Lazio avrebbe la certezza di chiudere il girone in testa con ben due gare d'anticipo e per farlo il tecnico piacentino si affiderà al tandem d'attacco di "scorta", con Nani e Caicedo. Strakosha tra i pali.

WhatsApp, ora puoi cancellare i messaggi inviati per errore
Naturalmente bisogna tenere in considerazione che il destinatario può vedere il messaggio prima che noi lo eliminiamo . Dopo averlo fatto possiamo anche selezionare più messaggi per eliminarli in una volta sola.

Nizza (4-4-2): Benitez; Souquet, Dante, Le Marchand, Jallet; Walter, Tameze (86' Koziello), Mendy, Lees-Melou (80' Balotelli sv); Snejider (66' Lusamba), Plea.

La squadra biancoceleste tiene il pallino del gioco fin dalla prime battute e si mettono in mostra Lukaku e Marusic, che sulle fasce mettono sempre in difficoltà i rispettivi avversari e sono delle spine nel fianco per la difesa del club francese.

Un'autorete regala vittoria e qualificazione.

Nella ripresa la gara resta viva. Dall'altro lato un Nizza che arranca in Ligue 1, non è brillantissimo dopo l'eliminazione al preliminare di Champions League contro il Napoli ha pagato dazio forse anche mentalmente e non è la squadra lucida dello scorso anno con Favre. Vincere aiuta a vincere e questa Lazio non ha nessuna intenzione di fermarsi qui.

Comments