Ferrari, Marchionne sulle nuove regole: 'La Ferrari pronta a lasciare'.

Adjust Comment Print

Ferrari lascia la Formula 1?

Una presa di posizione netta quella presa dal numero uno del Cavallino, in contrasto con quanto proposto dai nuovi proprietari di Liberty Media che vorrebbero una Formula 1 sempre più spettacolare per attirare un numero crescente di spettatori. Il presidente della scuderia di Maranello minaccia di lasciare la F1 a partire dal 2021 quando entreranno in vigore le nuove regole. "Non vogliamo giocare in una NASCAR a livello globale".

Borja Valero rivela: "In Cina mi offrivano 3 volte di più dell'Inter"
Il campionato ha dato sentenze diverse, dopo undici giornate il divario fra Inter e Milan è di 13 punti , oltre un punto a partita.

Nessuna porta chiusa, per ora, perché i colloqui con Liberty per modificare la Formula Uno del futuro in corso. Ma non dobbiamo distruggere l'essenza dello sport. L'obiettivo di Liberty Media è di rendere ogni gara uno show all'americana, ma questa idea non è condivisa da Marchionne, che ha sposato la linea di Ross Brawn, un altro tra gli addetti ai lavori che ha criticato la direzione che si intende intraprendere, "per mere ragioni commerciali". La prossima riunione dello Strategy Group potrebbe essere decisiva in questo senso, soprattutto per appianare le divergenze e trovare un punto d'accordo. Abbiamo il rimpianto di non essere riusciti a fare meglio, la macchina era buona. Sergio Marchionne punta il dito contro Liberty Media, che dalla fine del 2016 ha la gestione del campionato automobilistico: "Se si vuole cambiare lo spirito della Formula 1 al punto che da renderla irriconoscibile, noi non saremo più interessati a rimanere". Questo è il monito di Sergio Marchionne che, intervenuto in conference call con gli analisti, ha parlato della situazione della Ferrari. "Non credo nella sfortuna". "Se un anno fa avessi detto dove saremmo arrivati - sottolinea - nessuno ci avrebbe creduto. C'è stata una combinazione di problemi tecnici e di errori di valutazione dei piloti", spiega Marchionne per il quale la Ferrari non è solo lavoro ma una vera passione. "Abbiamo imparato molto da questa stagione, anche se è stato un modo doloroso per imparare".

Comments