Renzi all'attacco "Dai banchieri a Bankitalia, chi ha sbagliato paghi"

Adjust Comment Print

Presenti i parlamentari PD della ripartizione, l'on. Guardando alle elezioni politiche del prossimo anno Renzi spiega che "il Pd avrà come minimo un'alleanza a sinistra e una al centro e con questo schema siamo convinti di superare agevolmente il 30% in tutti i collegi, il nostro obiettivo è il 40% per governare come centrosinistra ma ciò richiede una grande serietà nel rapporto con gli elettori: se volete evitare la grande coalizione l'unico modo è che la coalizione di centrosinistra prenda tanti voti".

La Marca è intervenuta sull'emendamento Lupi alla legge elettorale, che consente ai residenti in Italia di candidarsi in una ripartizione della circoscrizione Estero.

Renzi attacca quello che definisce "il populismo grillino" e "il populismo leghista" e osserva che "per costruire il futuro del Paese non basta strillare nei talk show o fabbricare fake news come accaduto in Italia".

Terrore a New York, Donald Trump: "Immigrazione si basi sul merito"
Il killer è stato colpito dalla polizia all'addome, poi è stato arrestato e portato in ospedale, dove è stato operato nella notte. Saipov ha lasciato un biglietto vicino al furgoncino usato per l'attacco, nel quale ha scritto che agiva per l'Isis .

Rientrando da Chicago, dove ha presenziato a un evento organizzato dalla fondazione dell'ex presidente Usa Barack Obama, Matteo Renzi torna a parlare di banche e in particolare della polemica relativa alla mozione di sfiducia presentata dal Pd nei confronti del governatore Visco di Bankitalia. "Ma se vogliamo che qualcosa cambi davvero le alte burocrazie di questo Paese devono smettere di buttare la croce addosso ai politici di turno e assumersi anche loro le proprie responsabilità", ha continuato l'ex premier.

"I posti di lavoro sarebbero stati di pu' se le banche avessero lavorato meglio. E invece qualcosa non ha funzionato". "Solo la verità". Lo scrive Matteo Renzi su Facebook sulla vicenda banche dopo le audizioni di ieri in commissione. Perché noi su questa partita facciamo sul serio, senza incertezze, fino in fondo. "Abbiamo investito molto in questa terra e chi governerà i prossimi cinque anni potrà gestirli al meglio". "Questo deve fare un partito serio", sottolinea il segretario del Pd. I manager e i banchieri che hanno sbagliato devono pagare, principio sacrosanto.

Poi Renzi passa in rassegna gli elementi che lo portano a scegliere Micari. Sia chiaro: su questa cosa, nessuno di noi intende fermarsi. "Di sicuro l'Italia non puo' permettersi altri cinque anni di fiscal compact: chiunque vincera' dovra' fare questa battaglia e io credo che la Francia sara' nostra alleata".

Comments