Roma, ragazze 14enni legate e violentate da due giovani di origini bosniache

Adjust Comment Print

Minacciate di morte, legate e violentate in un terreno agricolo isolato alla periferia della Capitale.

Sebbene i fatti siano avvenuti un giorno del mese di maggio del 2017, le due minori non riferirono dell'accaduto e tantomeno ricorsero a cure mediche.

Antonio Conte è sconsolato: "Secondo tempo inaccettabile"
Dobbiamo capire che dobbiamo alzare le zolle dal campo se vogliamo andare avanti in Champions altrimenti è tutta fatica sprecata. Ce ne sono altri? È un momento speciale per me, è stata una settimana molto intensa e piena di emozioni, sono molto felice.

Due rom sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale e sequestro di persona ai danni di due minorenni.

Una delle due vittime aveva conosciuto il 21enne in chat. Solo dopo un mese, venuti a conoscenza dell'episodio, i genitori di una delle due vittime si sono rivolti ai carabinieri della stazione di Roma Tor Sapienza, facendo scattare le indagini. La 14enne sarebbe andata all'appuntamento con la sua amica. Le ragazze sono state ascoltate in modalità protetta e hanno ricostruito nel dettaglio gli abusi subiti. Sporta la denuncia ai Carabinieri ed avviate le indagini, i militari dell'Arma hanno consegnato alla giustizia i due aguzzini.

Comments