Salerno, nave di migranti con ventisei donne morte

Adjust Comment Print

Tra loro 259 uomini, 116 donne, di cui nove incinte, ma anche molti bambini e adolescenti. Sull'imbarcazione giunta al molo vi sono anche 26 cadaveri di donne, probabilmente annegate durante la traversata su un gommone di fortuna.

"Una tragedia dell'umanità - continua il prefetto di Salerno, Salvatore Malfi - credo che la procura si attiverà da subito per valutare se possa trattarsi di altrettanti omicidi". Credo che già stamattina il procuratore Masini valuterà se ci siano i presupposti per un'ipotesi di omicidio. "Che qualcuno abbia fatto morire queste donne e non sia stato un fulmine arrivato dal cielo è una cosa ovvia", ha detto il prefetto Malfi. Le vittime sono tutte donne. Il barcone è affondato e le donne purtroppo non ce l'hanno fatta.

Ostia: alle 19 affluenza 28,67%, oltre 10 punti meno del 2016
Sul totale dei 185.661 aventi diritto nelle 183 sezioni allestite hanno votato in 20.223. Nove i candidati alla poltrona di presidente e 371 gli aspiranti consiglieri.

"Siamo di fronte ad una tragedia che politicamente ha dei responsabili chiari, come ripetiamo da tempo: il Pd con il suo progetto di sostituzione etnica - spiega - A quei politici che dicono che abbiamo bisogno dei migranti perché gli italiani non fanno più figli, bisognerebbe ricordare che sono loro ad aver distrutto la famiglia e a non aver favorito nessuna politica per incentivare la natalità". Per quanto riguarda l'accoglienza dei migranti, settantadue resteranno in Campania, mentre gli altri verranno trasferiti in altre Regioni: dovrebbero essere ospitati tra Lombardia, Lazio, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Puglia e Toscana. Malfi ha poi dichiarato che grazie alla disponibilità del Comune di Salerno, del cimitero e dei cimiteri limitrofi sono già stati identificati i siti in cui accogliere le salme.

Comments