Miriana Trevisan: "Molestata da un regista italiano". Ecco chi è

Adjust Comment Print

Un'onda lunga di accuse, quella delle molestie nel mondo del cinema, che ora piomba anche sui set delle produzioni italiane.

"Andai negli uffici di Giuseppe Tornatore". Secondo la showgirl, al termine di un appuntamento di lavoro tra i due nell'ufficio del regista, quest'ultimo l'avrebbe messa al muro e palpeggiata il seno senza che la donna potesse divincolarsi. C'era una segretaria che mi accolse ma poi se ne andò. "Dopo qualche chiacchiera il regista mi chiese di uscire con lui quella sera". Risposi che avevo già un impegno, lo ringraziai e feci per andarmene. Riuscii a sfilarmi e scappai via.

Giuseppe Tornatore si è difeso dicendo di "non aver nemmeno sfiorato la Trevisan" e facendo capire che quasi sicuramente ci sarà una querela.

#Miriana Trevisan ha dichiarato a Vanity Fair, di essere stata molestata da #Giuseppe Tornatore. Un mondo di feste di uomini facoltosi a cui venivano invitate ragazze carine e disponibili. Dello stesso parere anche Ksenia Rappoport che ha affermato: "Ormai pare diventato di moda incolpare qualcuno di molestie". "Giuseppe un molestatore? Ma se è uno dei più grandi gentiluomini con cui abbia mai lavorato", dichiara al Messaggero, "È impensabile che abbia assalito qualcuna".

Fiorentina, recupero lampo per Thereau: il francese potrebbe giocare con la Roma
Più l'avversario è prestigiosa e più l'esame è difficile ma noi ci siamo preparati bene e andremo con convinzione. Sono molto contento della responsabilità e della voglia di crescere di ogni giocatore.

"Ecco come prosegue il racconto della Trevisan al Corriere".

"È un professionista, un maestro, un grande uomo", ha detto la siciliana senza esitazione. [VIDEO]A differenza del produttore americano, in questo caso, sono molte le attrici che difendono il premio Oscar. È d'accordo Laura Chiatti, anche lei nel cast del film del 2009: "Tornatore è un vero signore e un serio professionista". La descrizione di quell'incontro continua con un primissimo piano dello sguardo di Tornatore: "Incantato al mio ingresso, pieno d'odio alla mia uscita".

Stando alle dichiarazioni della showgirl, tutto accadde vent'anni fa, durante le riprese del film "La leggenda del pianista sull'Oceano".

Sono lusingato che una giovane donna si ricordi di me dopo tanti anni. - ha ammesso il regista come riporta deejay.it - Io rammento solo un incontro cordiale, pertanto respingo le insinuazioni mosse nei miei confronti riservandomi di agire nelle competenti sedi a tutela della mia onorabilità.

Comments