Kevin Spacey, "party selvaggio" su uno yacht con undici ragazzi

Adjust Comment Print

"Durante le riprese di "Gore", sul set di Ravello - ha scritto Nick Pisa - Kevin Spacey approfittò di una pausa per fare una crociera su uno yacht di lusso con ben undici uomini a bordo, inclusi due massaggiatori". Un super yacht per rilassarsi nella massima privacy. Uno dei massaggiatori a bordo racconta la sua versione (tutta da verificare), ossia che l'attore si sarebbe presentato totalmente nudo ad un amico, a cui avrebbe fatto seguito una proposta sessuale di Spacey previo pagamento, rifiutata dal giovane. Si perché il noto attore americano era in Campania, tra Amalfi, Cetara e Napoli per girare Gore, biopic su Gore Vidal, per Netflix. La risposta dell'attore fu che avrebbe pagato il doppio per toccarlo in varie parti del corpo, ma il mio amico gli rispose che non era interessato.

L'attore ha concluso: "Mentre scrivo questo, dieci persone, tra cui l'attore Anthony Rapp, hanno avanzato le proprie accuse che indicano un modello: Kevin Spacey è un predatore sessuale".

Tutti i soldi del mondo dovrebbe chiudere l'AFI il 16 novembre in contemporanea a un tributo a Ridley Scott, regista e produttore del film. "Di conseguenza il film sarà ritirato dal festival", ha scritto in una nota la Sony's TriStar Pictures.

Sciopero dei mezzi per venerdì 10 novembre
A Napoli sulle linee dei bus il servizio sarà garantito dalle ore 5:30 alle ore 8:30 e dalle ore 17:00 alle ore 20:00. A Milano l'agitazione del personale di bus e metro è prevista dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio .

Tutti i Soldi del Mondo è un film superbo, più che degno di un posto d'onore all'AFI fest.

La Sony ha anche aggiunto che la release del film, prevista per il prossimo dicembre, rimarrà invariata ma, come sottolineato nel comunicato, si tratta di un momento particolarmente delicato, che ha già influito su altre produzioni importanti come House of Cards e potrebbe ripercuotersi anche su questa pellicola. Chissà se anche il pubblico deciderà a suo modo di punire l'attore.

Comments