Roma, gemelle siamesi separate: le bimbe stanno bene dopo l'intervento

Adjust Comment Print

Pubblicando un appello di aiuto su Facebook, nel giro di 6 mesi e con il supporto economico dell'associazione francese, Halal Verif, hanno potuto raggiungere Roma e ricoverare le gemelline al Bambino Gesù. Le due gemelle siamesi di 17 mesi che erano unite per il torace e per l'addome sono state separate con successo. Come dicevamo inizialmente però questo intervento segna in modo incisivo la storia dell'ospedale pediatrico, Bambino Gesù di Roma, in quanto si tratta del secondo caso trattato nel plesso a distanza di circa 30 anni. Per preparare l'intervento sono stati realizzati modelli e stampe 3D delle gemelle. L'intervento effettuato sulle piccole ha richiesto ben si 10 ore di camera operatoria, è stato effettuato lo scorso 7 ottobre, ora le bimbe stanno bene, durante l'intervento si sono alternate ben cinque équipe per un totale di 40 persone. Una speciale procedura ha consentito di dimezzare la durata dell'operazione (in media di 18-20 ore) riducendo il tempo di esposizione delle bambine all'anestesia. L'ospedale ha inoltre annunciato che un'altra coppia di gemelli siamesi, già ricoverata nel reparto di Neonatologia, verrà separata nelle prossime settimane. Provengono dal Burundi. Il percorso clinico e chirurgico delle piccole pazienti algerine e burundesi rientra nell'ambito delle missioni umanitarie promosse dall'Ospedale pediatrico della Santa Sede.

Anticipazioni Uomini e Donne, spunta un nuovo tronista
Come di consueto, tutti gli occhi dei telespettatori sono puntati sulla protagonista indiscussa delle vicende in studio, Gemma Galgani .

"Le bambine stanno bene, giocano, si muovono e quando sono vicine si cercano", racconta ora Inserra che aggiunge: "Quando sono arrivate in Italia dall'Algeria erano appena nate e il loro equilibrio molto fragile, prima di operarle c'è stata una lunga fase di preparazione anche per cercare di diminuire il più possibile il numero degli interventi".

Comments