Stretta di mano tra Trump e Putin, ma salta l'incontro

Adjust Comment Print

Eppure Trump nel suo discorso, in mezzo a queste accuse precise ma senza bersagli individuati per nome, ha trovato il modo per complimentarsi ancora con Xi Jinping. Il tema coreano resterà cruciale non solo per la stabilità mondiale ma anche per i futuri rapporti geopolitici fra gli Stati Uniti e i Paesi asiatici: sia in Giappone (Stato amico) che in Vietnam (dove il presidente ha incontrato alcuni reduci di guerra), il Tycoon ha posto l'accento sui fondamenti imprescindibili che dovranno persistere per partnership commerciali che siano positive. Si discusse delle presunte interferenze di Mosca nelle presidenziali Usa del 2016, e i due leader cercarono apparentemente di lasciarsi alle spalle i contrasti e rilanciare la cooperazione tra Russia e Stati Uniti.

Da parte sua, Xi ha ribadito che la globalizzazione è "un processo storico irreversibile", chiedendo però che gli scambi commerciali siano ripensati per essere "più aperti, più equilibrati, più equi e più vantaggiosi per tutti". "Non entreremo in grandi accordi che ci tengano con le mani legate", ha detto indicando come prioritaria la strada della lotta agli abusi commerciali. Il Cremlino ha risposto ordinando agli Stati Uniti di dimezzare la loro presenza diplomatica nel paese. "Non possiamo permetterlo e non lo permetteremo più", ha avvertito Trump.

Al vertice Apec, Trump ha colto l'occasione per denunciare pratiche come il "furto massiccio" di proprietà intellettuale, le sovvenzioni statali che danneggiano le società private statunitensi e gli attacchi attraverso spionaggio e l'azione degli hacker.

In Vaticano termina la vendita di sigarette
Sono rese note grazie ad indagini mirate e alle recenti scoperte sull'argomento, ma tanti sembrano far finta di non sentire. Roma - Il Papa proibisce le sigarette in Vaticano dal 2018 .

Ma la sensazione è che Trump si sia convinto nelle ultime ore che per incontrare Putin non era proprio il momento giusto.

"Nessuno più si prenderà vantaggi sul commercio con noi, metterò sempre davanti l'America con negoziati sempre su base bilaterale con chi vorrà - ha concluso Trump tra gli applausi - Dio benedica la regione Indo-Pacifica, Dio benedica gli Usa". Nel suo intervento a Danang, Trump è tornato anche a parlare di Corea del Nord.

Comments