Terremoto di magnitudo 7.3 in Iraq, vicino al confine con l'Iran

Adjust Comment Print

L'Istituto statunitense Usgs ha localizzato l'epicentro a 32 chilometri da Halabjah, nel Kurdistan iracheno.

Un terremoto di magnitudo 7.3 ha colpito la regione di Sulaymaniyya, in Iraq, nei pressi del confine con l'Iran, secondo quanto rilevato dall'Usgs, agenzia scientifica del Governo degli Stati Uniti.

Palermo, cambio al vertice: Giammarva è il nuovo presidente
Tra le altre cose, Giovanni Giammarva è genero di Maria Falcone , la sorella del magistrato assassinato dalla mafia nel '92. Se dovessimo cedere può darsi che chi sarà il nuovo proprietario vorrà anche essere il presidente.

Alla lude dei dati rilevati dall'Istituto Naionale di Geofisico e Vulcanologia (INGV), la scossa è stata rilevata alle ore 19:18 ora italiana, quando nella zona del terremoto erano le ore 21:18. Secondo il centro di sismografia nazionale, il terremoto è stato di 7,3 gradi e ha colpito l'est dell'Iraq e l'ovest dell'Iran. Ad Halabja, la cittadina nei pressi dell'epicentro del sisma, si sono verificate scene di panico con gente nelle strade e vetrine in pezzi. Al momento non si hanno notizie di danni a persone o cose. In particolare si parla di otto villaggi distrutti in Iran dove ci sarebbero almeno sei morti e una ventina di feriti.

Comments