Maldini: "Tornerei nel calcio solo per Milan o Nazionale"

Adjust Comment Print

Maldini spera ovviamente che la Nazionale di Giampiero Ventura ribalti il risultato dell'andata e voli ai Mondiali di Russia 2018: "All'andata non una bella partita, anche se l'Italia è molto superiore alla Svezia". Sono stato capitano e giocatore della Nazionale per anni, mi sento dentro questa emozione globale che c'è in Italia. Così Paolo Maldini, ex capitano azzurro e del Milan vive la sfida decisiva di San Siro fra Italia e Svezia. Queste sono le occasioni in cui non bisogna dire molto, tutti sanno cosa fare e le motivazioni ci sono anche per chi non le ha naturalmente, anche se la troppo carica può essere un problema. Il girone con la Spagna era una sentenza, era superiore a noi e c'era la possibilità dello spareggio sin dall'inizio. Ma gli azzurri non sono riusciti a controbattere alla tattica e alla fisicità avversaria. Mi aspetto un'Italia diversa stasera. Molte volte si fa fatica nel girone ma poi si gioca un grande Mondiale.

Italia-Svezia, Balotelli: "Zlatan, mi dispiace, ma questa volta perdi. Tutti uniti!"
Ragazzi, tutti uniti: Forza Italia! Ex allenatori ed ex glorie della nazionale , hanno infatti cercato di tenere alto il morale dei tifosi: ancora spiazzati e disgustati dalla prova di Solna.

"Se andremo al Mondiale, i dirigenti saranno quelli giusti per continuare". Vedo la vita in maniera più ampia, ho la possibilità di scegliere il mio futuro e solo se ci fossero delle condizioni ideali potrei tornare in questo mondo. Non ho sentito nessuno e non ho dato risposta positiva o negativa. Tutti si chiedono perché non sia nel mondo del calcio, ma è una scelta mia. Quando ho smesso di giocare, vedere la prima partita in campionato mi ha fatto male. "E' una di quelle partite che vorrei giocare".

Comments