Khedira: "Fa male veder piangere Buffon. Lo aiuteremo a vincere la Champions"

Adjust Comment Print

Il numero 1 della Juventus per 20 anni ha militato tra i pali della nostra Nazionale, regalando grandi gioie tra cui spicca sicuramente il Mondiale di Germania 2006, nel quale l'Italia trionfò anche grazie all'insuperabile difesa.

Agguato mortale a Napoli. Ucciso pregiudicato di 38 anni
I sicari non hanno rinunciato alla loro missione di morte nonostante ci fosse un innocente sulla linea di tiro. Nell'agguato di camorra è rimasto ferito il tecnico che stava eseguendo i controlli.

Lui al Mondiale ci sarà senza se e senza ma. La corazzata tedesca è sicuramente una delle favorite in vista della competizione che avrà inizio la prossima estate. La sorte (e le scelte di Ventura) hanno voluto per loro - dal portiere bianconero fino a De Rossi - un esito differente e tutt'altro che lusinghiero. "Questo mi rende triste, sia per i miei compagni alla Juve che per tutta l'Italia" è il messaggio di Khedira, che subito dopo dipinge un quadro d'insieme del calcio italiano non completamente disastroso. A differenza del connazionale Ballack - che ha pensato bene di infierire, ironizzando sul momento negativo degli Azzurri - il centrocampista ex Real Madrid ha avuto parole di conforto per i suoi compagni di club impegnati in nazionale, con particolare attenzione al Capitano Gigi Buffon. "Vedere Buffon in lacrime fa male a tutto il mondo del calcio, non solo a quello italiano". "Hanno già detto che si rialzeranno e sono sicuro che lo faranno". Buffon è un grande uomo di sport, una leggenda vivente. È una definizione usata troppo spesso, ma che per lui posso spendere sinceramente, speravo potesse giocare il suo ultimo torneo internazionale. Gli serve un titolo (la Champions League, ça va sans dire; ndr) e tutti noi vogliamo aiutarlo a vincerlo.

Comments