Carabiniere uccide sorella, cognato e padre

Adjust Comment Print

Dopo avere compiuto la strage, secondo informazioni sull'accaduto, il militare è stato anche colto da infarto.

I vicini di casa hanno udito poco prima di mezzogiorno i colpi di pistola e hanno subito lanciato l'allarme.

Il procuratore aggiunto Maurizio Carbone si è recato, insieme al medico legale, sul luogo del delitto. Impossibile attualmente recarsi in via Giulio Cesare perché le forze dell'ordine ne impediscono l'accesso. In chiusura il sindaco di Sava Dario Iaia. Tra le ipotesi al vaglio c'è una lite legata a questioni patrimoniali, in particolare ad una successione. Poi ha ha rivolto l'arma contro se stesso, ha fatto partire un colpo alla gola ed ora è in fin di vita. L'assassino era in servizio presso la squadra Radiomobile di Manduria.

Adesso l'autore del triplice omicidio è ricoverato in pessime condizioni all'ospedale Giannuzzi di Manduria.

Tragedia a Taranto, Carabiniere uccide famiglia e si spara
Carabiniere uccide la sorella, il cognato e il padre e poi si spara

Un altro carabiniere artefice di una strage familiare. Una reazione violenta, sintomo di una personalità non certo serena.

I motivi della tragedia sono ancora da accertare, ma si ipotizzano di natura economica.

Il primo cittadino di Sava ha affermato che mai avrebbe ipotizzato una sciagura simile nella sua città. La sorella del militare, una delle vittime, ha un figlio che al momento della strage si trovava a scuola.

Giornata di ordinaria follia a Sava.

Brooke 260 Double R
L'auto ha la capacità di passare da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi, una performance eccellente per questo tipo di auto. Questo la colloca nella categoria delle vetture super-leggere come tutte le altre vetture sportive della stessa categoria.

Comments