Livorno, trovata un'auto piena di esplosivo: conducente arrestato

Adjust Comment Print

Gli uomini della Guardia di finanza stavano effettuando dei controlli antidroga quando hanno scoperto l'auto. Alla guida un livornese che è stato arrestato. "Servivano per i botti di Capodanno", si è giustificato davanti alle fiamme gialle che lo hanno fermato.

Il materiale ritrovato nella macchina è stato inviato alla scientifica per le analisi del caso; sulla vicenda è stato sentito anche il Procuratore di Livorno Ettore Squillace Greco, secondo il quale il materiale esplosivo non è ricollegabile né ad ambienti dell'estremismo islamico né ad esponenti anarco-insurrezionalisti.

All'interno dell'auto fermata c'erano 4 cariche esplosive, di fattura artigianale per un peso complessivo di oltre 1100 grammi, collegate tra loro tramite miccia pirotecnica, ad accenditori di sicurezza, a propria volta connessi a riceventi elettroniche munite di antenna, per l'attivazione a distanza dei dispositivi singoli tramite il telecomando, anch'esso rinvenuto all'interno dell'auto.

E' morto Bacalov: compose la colonna sonora de Il Postino di Troisi
Dopo aver lasciato l'Argentina ancora giovanissimo e aver vissuto in Colombia , Francia e Spagna, si trasferì in Italia nel 1959. Troisi morì prima dell'ultimo ciak del film che lo rese celebre anche negli Stati Uniti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Livorno.

Un'auto carica di esplosivo è stata ritrovata giovedì nei pressi del porto Mediceo di Livorno.

L'uomo, gravato da vari precedenti di polizia, non ha fornito alcuna spiegazione plausibile circa la presenza degli esplosivi.

Comments