Tutto confermato nell'Inter di Spalletti che affronterà l'Atalanta

Adjust Comment Print

Il nostro calcio è un modello e basta guardare al passato per capirlo.

CRITICHE ALLA NAZIONALE: "Davvero c'è bisogno di collezionare opinioni?" Più che criticare l'operato altrui dobbiamo assumerci delle responsabilità. Li ho trovati dispiaciuti, ma non possiamo regalare turni.

Consueta conferenza stampa della vigilia per Luciano Spalletti che ha da subito elogiato l'affetto dei tifosi, sempre numerosi a San Siro: "E' molto importante, gli stessi giocatori sentono la responsabilità quando vedono tutta questa voglia da parte della nostra gente". Chiaro che c'è una presa di coscienza di chi gioca di più. Quando gli avversari fanno giocate superiori al nostro massimo si accetta. Bisogna fare più attenzione in difesa, migliorare. "Da qualche parte una parte libera la devi creare e queste possono essere le difficoltà". Soprattutto a dicembre con partite infrasettimanali. Qui si lavora duramente non per prendere il posto del compagno, ma per giocarci affianco: "dev'essere lo spirito che ci accompagna in questa stagione". I nostri calciatori mandano segnali di una squadra forte sul campo e nella testa.

Brooke 260 Double R
L'auto ha la capacità di passare da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi, una performance eccellente per questo tipo di auto. Questo la colloca nella categoria delle vetture super-leggere come tutte le altre vetture sportive della stessa categoria.

E ancora: "Per ambire alle quattro posizioni per la Champions bisogna andare fortissimo". Non vedo quale possa essere il vantaggio se la qualità espressa è quella li. Non bisogna disperdere energie. Certo, se mi chiede del derby della Roma... Voglio bene a quel gruppo di giocatori. "La partecipazione dei tifosi è il futuro del calcio".

L'Atalanta torna a San Siro otto mesi dopo il 7-1 con triplette di Icardi e Banega. Il sentimento delle persone non si può tradire. "Trattasi di roba seria l'Inter, se i calciatori l'hanno capito io non ho bisogno di controllare nessuno". Ora bisogna allargare queste certezze, ci sono altri giocatori che possono entrare nel blocco dei giocatori più utilizzati. Abbiamo recuperato anche Icardi, ha fatto bene i due allenamenti duri, il ginocchio destro non si è gonfiato di nuovo. "Giocherà, anche perchè a lui giocare solo una partita a settimana gli sembra poco". D'altronde Mauro è felice quando gioca, il campo da calcio è il suo mondo e sta bene quando la palla 'ruzzola'.

"Io ct della Nazionale?". Dall'altra c'è l'Atalanta che, invece, si trova a metà classifica ma in Europa League è ad un passo dalla qualificazione ai sedicesimi di finale. Adesso voglio e devo lavorare bene per l'Inter. "Ha carisma e consenso di tutti, per una panchina come quella dell'Italia bisogno puntare in alto".

Comments