E' morto Guido Conti

Adjust Comment Print

Da appena un mese l'uomo si era congedato dall'Arma per prestare servizio alla Total.

È allestita nella sala d'udienze del tribunale di Sulmona (L'Aquila) la camera ardente del generale dei carabinieri forestali Guido Conti, suicidatosi con un colpo alla tempia venerdì sera. Siamo rimasti tutti sorpresi e addolorati per quel che e' accaduto, e siamo certi che l'inchiesta chiarira' ogni aspetto di questa dolorosa vicenda. Proprio sul suo profilo Facebook era tra l'altro pubblicata una missiva, risalente al novembre 2016 e indirizzata all'ex premier Matteo Renzi, in cui il generale difendeva il Corpo forestale contro l'accorpamento nell'Arma deciso dal Governo. Ed insieme a lui decine di migliaia di uomini che nella nostra Missione, perché tale è lo spirito che ci anima, hanno creduto e credono. "Senza battermi fino in fondo". Recentemente si era legato ad una multinazionale che opera nel settore petrolifero in Val d'Agri, in Basilicata. Comandante ormai in congedo, Guido Conti era noto per aver guidato l'inchiesta sulla mega discarica dei veleni di Bussi (Pescara). Autore di numerose pubblicazioni tecniche è stato insegnante di materie giuridiche presso le scuole del Corpo forestale. "Perché tra i tanti atti, ci sono anche prescrizioni a mia firma". Ma ciò non leniva il mio dolore.

Netflix Baby: nuova serie italiana sulle baby squillo di Roma
Lo show racconterà un mondo fatto di sogni e di amare delusioni, ma anche di sfrenato desiderio di fare soldi per comprarsi di tutto.

Sulmona, 18 novembre- "Sono profondamente colpita nell'apprendere la notizia della tragica e improvissa scomparsa del Generale Guido Conti, persona di grande valore umano che ha dato lustro alle istituzioni e al nostro territorio con il suo impegno nel contrasto ai reati ambientali e nell'affermazione dei valori della legalità".

Comments