Sicilia, indagato per riciclaggio Genovese, il recordman di preferenze alle regionali

Adjust Comment Print

Le ipotesi di reato sono riciclaggio, autoriciclaggio e sottrazione fraudolenta di beni. Poi, partire dal 2016, a Genovese padre erano stati notificati da parte dell'Agenzia delle Entrate alcuni avvisi di accertamento per oltre 20 milioni di euro derivanti dalla conclusione di verifiche fiscali condotte nei suoi confronti.

La realtà dei fatti è che per Messina si tratta del sequestro più cospicuo mai fatto dalla Procura: oltre 100 milioni di euro, cifre da capogiro per una famiglia che rimane e permane nella politica messinese e siciliana ormai da generazioni. Inquisito per lo scandalo della Formazione regionale con moglie e parenti, Francantonio Genovese, un politico vecchio stampo erede di un potente ministro, Luigi Gullotti, condannato a 11 anni di reclusione in primo grado, si è deciso a trasformarsi in un "nulla tenente" cedendo quote e beni al figlio e a un nipote, adesso con la reputazione rovinata, entrambi protagonisti più o meno consapevoli dell'inchiesta del procuratore Maurizio De Lucia e del suo aggiunto Sebastiano Ardita.

Alla domanda se conoscesse tutti quelli che lo avevano votato, Genovese jr ha risposto: "Penso di sì, anche perché voi mi insegnate che per prendere tante preferenze bisogna conoscere almeno il doppio delle persone". La gdf ha scoperto 16 milioni depositati in Svizzera, altri fondi a Montecarlo intestati ad una società panamense, la Palmarich Investments controllata da Francantonio Genovese e dalla moglie Chiara Schirò e in parte (oltre sei milioni) trasferiti in contanti in Italia direttamente da Genovese attraverso spalloni. Assieme a lui, è indagato anche il padre Francantonio, già condannato a 11 anni. Su questi conti erano stati movimentati fondi provenienti da evasione fiscale commessa da Genovese senior. E' emerso infatti che gli indagati, anche avvalendosi di alcune società a loro riconducibili, hanno condotto operazioni immobiliari volte a trasferire ad altri beni immobili e disponibilità finanziarie per eludere il possibile sequestro dei 16 milioni provento del riciclaggio e per sottrarsi fraudolentemente al pagamento delle imposte e delle sanzioni amministrative che hanno raggiunto circa 25 milioni di euro.

L'agente di Hamsik: "Il Napoli vola. Cambi? C'è un accordo con Sarri"
Maurizio Sarri ha parlato nella conferenza stampa post gara.Queste le sue parole:"Qualificazione che non dipende solo da noi, quello che possiamo fare è andare a Rotterdam a fare la partita per vincerla.

Genovese ha praticamente dismesso le proprie partecipazioni societarie attraverso strumentali e complesse operazioni di riorganizzazione del patrimonio sociale delle stesse ricorrendo alla cosidetta tecnica dell'altalena. "Le colpe dei padri - conclude Fava - forse non ricadono sui figli".

Come ha pagato Luigi Genovese l'aumento di capitale?

Comments