Spalletti esalta l'Inter: 'Gap con Juve e Napoli? Non c'è più'

Adjust Comment Print

E' forse questo il segreto dell'Inter: non accontentarsi mai.

Santon: una settimana fa lei lo ha elogiato, e Santon ha giocato.

Durante la conferenza stampa alla vigilia di Cagliari-Inter, Luciano Spalletti ha fornito spunti interessanti. Il nostro obiettivo è la salvezza: "guardiamo con la coda dell'occhio la classifica, dobbiamo stare sempre attenti perché dietro corrono".

E il Cagliari? Diego Lopez spiega che i suoi ragazzi dovranno essere "agressivi, determinati, veloci sia in fase di possesso che di non possesso". Prima di tutto voglio fare i complimenti a Vecchi per il risultato ottenuto alla Youth League. Ovviamente abbiamo fatto dei passi da gigante, ma questa squadra non ha ancora espresso a pieno le sue potenzialità. Adesso la quinta è insieme a noi. La classifica è cortissima ad alta quota.

Berlusconi, i giudici di Strasburgo in conclave
Dunque Berlusconi, decaduto da senatore per la legge Severino , difficilmente potrà essere candidato alle prossime politiche previste per la primavera.

Il match di cartello di sabato sera vede i sardi, che sembrano aver ritrovato la forma migliore, in casa contro una delle squadre più temibili di tutta la Serie A. Per dare il meglio c'era bisogno di parlare di calcio.

"Sono soddisfatto del gioco, ma abbiamo margini di crescita". L'Inter invece non ha mai perso in campionato: 10 vittorie e 3 pareggi, che valgono 33 punti in classifica. Gap colmato con le altre? Vecino? Abbiamo 5 giocatori a centrocampo e potrebbero giocare tutti. Il valore di questi ultimi non verrà disperso nonostante a volte rimangano in panchina. "Qual è la quota Champions?" Icardi è un giocatore strepitoso, un animale d'area di rigore. Sì perché vincere, premesso che Juve e Napoli facciano lo stesso contro il Crotone e la "nuova" Udinese di Oddo, può significare una chance di primato. Sono lì davanti per quello, sanno cosa vogliono e cosa devono fare in campo. Sulle palle inattive siamo già bravi, inserendo elementi più fisici diventiamo immarcabili. Santon è un calciatore completo, Joao Mario è perfettamente dentro la causa. Ma io non ti dò minutaggio per far crescere la tua fiducia, io ti faccio giocare per fare in modo che tu possa aiutare la squadra.

Il Real vuole Icardi. Icardi-Real? E chi non lo vuole? "Città, compagni, società, tifosi, sono tutte cose a cui è attaccato in maniera fortissima".

Comments