Caro rifiuti, cagliaritani da record: pagano la Tari più alta d'Italia

Adjust Comment Print

Siccome l'importo dell'imposta varia in relazione al numero di persone presenti in un nucleo familiare e alla superficie dell'immobile a cui è riferita l'imposizione, l'indagine ha preso come riferimento una famiglia tipo composta da 3 persone, con un reddito lordo complessivo di 44.200 euro ed una casa di proprietà di 100 metri quadri.

Le dieci città con la tassa sui rifiuti più cara, con una spesa annua che supera i 400 euro, sono tutte al sud, tranne Pisa. La Campania e' la regione piu' cara (418 euro annui), il Trentino Alto Adige quella piu' economica (197 euro). La media calabrese della tassa annuale si attesta, per il 2017, su 296 euro, in linea con i 300 euro di media nazionale e senza variazioni rispetto al 2016. Poi vengono Trani (496), Ragusa (492), Siracusa (486), Salerno (468), Reggio Calabria (459), Benevento (453), Napoli (448), Pisa (447) e Agrigento (432).

Uomini e donne, Giorgio chiude con la fumatrice Isabella
E' arrivato un nuovo corteggiatore per Gemma Galgani: Raffaele , 57 anni pugliese che rimane in studio pronto a farsi conoscere. Guido non ha gradito le parole usate da Anna nel messaggio a Giorgio e si è notevolmente arrabbiato .

In testa L'Aquila (375 euro), ma l'incremento record è a Chieti (338€, +25,2%). Tutte in aumento le percentuali di raccolta differenziata regionali.

"Il triste primato che però conserviamo è quello della raccolta differenziata che, secondo i dati dell'Osservatorio sui rifiuti di Cittadinanzattiva, ci vede all'ultimo posto. - conclude - Dati sconfortanti, che si ripetono praticamente anno per anno e che pesano in maniera molto pesante su famiglie e imprese siracusane". In Calabria e Basilicata nel corso di un solo anno e' aumentata considerevolmente la percentuale di raccolta differenziata, mentre lo smaltimento in discarica e' aumentato in 5 regioni, in particolare in Abruzzo (+12%).

Comments