Ostia, intimidazioni e spari contro la casa di un componente degli Spada

Adjust Comment Print

L'episodio è avvenuto ieri intorno alle 22.30: cinque colpi di pistola sono stati esplosi contro il portone della casa di un membro della famiglia Spada e altri colpi sono stati sparati contro un'auto parcheggiata.

Immediato l'intervento delle forze dell'ordine con una maxi operazione durata fino a notte. Poco dopo inoltre, è stata presa a calci e pugni la porta di casa del fratello.

Commenta quanto sta accadendo il leader dei Verdi Angelo Bonelli, già bandiera delle battaglie per la legalità sul litorale romano e che, per questo, ha ricevuto numerose minacce dagli stessi clan di Ostia.

Follia De Rossi: Lapadula replica a El Shharawy, Genoa-Roma 1-1
El Shaarawy è in continua crescita: come lo hai visto oggi? Quanto mancano i gol di Dzeko? Dobbiamo rilavorare insieme per evitare che accadano situazioni del genere.

Quello che ormai e' chiaro e' la guerra in corso tra il clan degli Spada e quello dei Fasciani che a nuova Ostia si contendono il controllo del traffico di stupefacenti, usura, estorsione, attivita' economiche e case popolari.

Nessuno è rimasto ferito, e nessuno è al momento indagato per l'episodio, che avviene a pochi giorni dall'agguato in una pizzeria, quando ad essere gambizzato è stato il nipote di Fasciani. "La terza è far funzionare la pubblica amministrazione che deve garantire i servizi togliendo dal degrado urbano il territorio e rafforzando la polizia municipale". Una guerra che non si ferma nonostante il commissariamento del X municipio per mafia e i riflettori dei media puntati sulla recente tornata elettorale e sull'aggressione a un inviato Rai a cui hanno fatto seguito una serie di manifestazioni contro la mafia.

Comments