Atalanta-Benevento, all'Atleti Azzurri d'Italia termina 1-0: la decide il solito Cristante

Adjust Comment Print

Il Benevento cerca i primi punti sul difficile campo dell'Atalanta, reduce dalla brillante prova di Liverpool contro l'Everton in Europa League.

Migliore dei suoi nel primo tempo, Armenteros ha dovuto abbandonare la gara all'intervallo per un forte mal di stomaco, mentre con il passare dei minuti Gasperini ha provato a vincere la partita a tutti i costi: prima ha tolto un difensore, Toloi, per mettere dentro Ilicic, quindi ha buttato nella mischia anche Petagna al posto di un poco incisivo Cornelius, ma è stato un difensore come Masiello al 20' a dare l'illusione del gol alla tifoseria atalantina quando ha battuto al volo in area su assist del Papu Gomez colpendo solamente l'esterno della rete. Negli ultimi 10 minuti la squadra di Gasperini aumenta la pressione, e arriva più volte a ridosso della porta di Brignoli, che però non è costretto a interventi importanti e deve solo accompagnare fuori la gran botta di Cristante.

Formazione ufficiale Benevento (4-3-3): Brignoli; Venuti, Djimsiti, Costa, Di Chiara; Chibsah, Del Pinto, Cataldi; D'Alessandro, Armenteros, Lombardi. Al 28' Atalanta in avanti con Gomez che, dal limite dell'area piccola, prova il diagonale che esce di un soffio e sul quale Cornelius prova inutilmente ad intervenire per il tap-in.

Mertens spaventa Napoli: "La mia clausola? Sarei un bell'affare"
Oh, un'altra cosa: la sua scaramanzia è incredibile. "Non cambia mai questo metodo, a meno che non perdiamo". Viene dal mondo dell'economia, è ossessionato dalle statistiche e preparatissimo dal punto di vista tattico.

Nell'intervallo Puscas rileva Armentos colpito da problemi allo stomaco, ma è subito la squadra di casa a cercare la via del vantaggio: altra sterzata di Gomez su Venuti e cross al centro per la testa di Cristante, Brignoli blocca in tuffo. De Zerbi e i suoi continuano a riscrivere tristemente la storia... I padroni di casa controllano bene e portano a casa i tre punti.

Niente da fare per il Benevento, Bryan Cristante spegne i sogni degli stregoni e decide il match dell'Atleti Azzurri d'Italia con un tiro da fuori. Alla mezzora gli sforzi bergamaschi vengono premiati: palla persa dal Benevento sulla trequarti e recuperata da Hateboer che serve Cristante; il centrale ex Milan avanza con la palla e poi lascia partire un destro chirurgico che si insacca nell'angolino alla destra di Brignoli. Per il Benevento si allunga la striscia di sconfitte consecutive.

Comments