Violenza donne: i Carabinieri inaugurano una stanza per ascolto e protezione

Adjust Comment Print

Per l'occasione e per sensibilizzare l'opinione pubblica su un problema così grave e purtroppo diffuso, come quello della violenza sulle donne e del femminicidio, si è scelta un'immagine fortemente evocativa e suggestiva. La giornata contro la violenza sulle donne è la giornata contro la violenza di genere: da donna e mamma credo che sia necessario lavorare ogni giorno, al fianco di chi difende e tutela chi ha subito una violenza, per migliorare la nostra società. Sono usciti dall'edificio scolastico indossando le scarpe rosse da loro realizzate e, coinvolgendo i loro genitori e i compagni più piccoli, hanno aperto uno squarcio nel muro di silenzio che protegge i violenti e distrugge le vittime.

Presenti, infatti, per dare le loro testimonianze, anche il Tenente Colonnello Massimo Ribaudo, a capo del Gruppo dei Carabinieri di Lamezia, che ribadisce il concetto di prevenzione e di rete tra tutti i soggetti della società per poter evitare le violenza contro le donne, e aggiunge "nessuna violenza, di nessuna natura è mai tollerabile, la violenza va sempre rigettata e non è mai una soluzione" come Arma dei Carabinieri molte sono le normative e le iniziative grazie ai protocolli del ministero della difesa e a livello nazionale fondamentale è stata la creazione del reparto analisi criminologica. Nello scorso anno solare, su Firenze e provincia è stato registrato un aumento degli ammonimenti del questore per stalking del 71,4%.

Ostia, intimidazioni e spari contro la casa di un componente degli Spada
Immediato l'intervento delle forze dell'ordine con una maxi operazione durata fino a notte. Poco dopo inoltre, è stata presa a calci e pugni la porta di casa del fratello.

" Valigia di Salvataggio " una bag di primo soccorso che sostiene, materialmente dapprima e moralmente anche dopo, quelle donne che fossero costrette ad abbandonare il luogo in cui avevano lietamente deciso di mettere su famiglia ma che ad un certo punto è diventato un luogo di angoscia e di incredibili sofferenze.

All'incontro parteciperanno Lucia Annibali, avvocato e vittima di violenza, che oggi lavora a Roma per le Pari Opportunità, Fabio Roia, che da 26 anni affronta, da magistrato e da formatore, la violenza contro le donne, Francesca Garbarino, criminologa e responsabile del Cipm (Centro per la mediazione sociale e penale del Comune di Milano) e Jo Squillo, conduttrice televisiva.

Comments