Al via l'erogazione delle Carte Prepagate per contrastare la povertà delle famiglie

Adjust Comment Print

Conto alla rovescia per accedere al reddito di inclusione 2018. Con la circolare n. 172 di mercoledì scorso l'Inps ha fornito le prime istruzioni amministrative.

Il Reddito di dignità (Red) è una misura di integrazione del reddito, considerata come strumento di contrasto alla povertà assoluta ed un programma di inserimento sociale e lavorativo in cui l'indennità economica è accompagnata da un patto di inclusione sociale attiva che il nucleo familiare beneficiario, attraverso un suo componente, stipula con i servizi sociali locali. In caso di esito positivo l'Istituto riconosce il reddito di inclusione a condizione che venga firmato il progetto personalizzato. Le domande potranno essere presentate però già dal mese di dicembre. 147 in sostituzione di altre due prestazioni, il sostegno per l'inclusione attiva (SIA) e l'assegno di disoccupazione (ASDI). Per parte sua il Comune di Milano aumenta i finanziamenti in favore di chi si trova in difficoltà arrivando a mettere a bilancio del 2017 38,5 milioni di euro. Solo seguendo i percorsi messi a punto dagli operatori comunali, ecco la clausola base, si avrà diritto a percepire l'aiuto economico. In attesa di vedere finalmente inserita nella pianta organica dei Comuni questa figura professionale, con i fondi del Pon Inclusione se ne potrebbero assumere solo a Reggio 20, ma non si hanno notizie di bandi imminenti. Il filtro principale, per la selezione dei destinatari degli aiuti, è legato al reddito. Bisogna avere un reddito Isee di un valore non superiore ai 6mila euro e un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore ai 20mila euro. Da ultimo, ricordiamo che il Reddito di Inclusione è incompatibile con la fruizione della Naspi o di altri ammortizzatori sociali da parte di qualsiasi membro della famiglia. Il beneficio verro' concesso per un periodo massimo di 18 mesi e se necessario potrà essere rinnovato per ulteriori 12. Ferme restando queste condizioni, il Rei sarà compatibile con lo svolgimento di un'attività lavorativa. A luglio, quando la misura diventerà universale, eliminando i paletti su minori, disabili e over 55, la platea dovrebbe arrivare a circa 700mila nuclei per oltre 2,5 milioni di persone, ha spiegato oggi il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti presentando a Milano il modus operandi del Rei, che sarà associato ad un progetto personalizzato obbligatorio di "attivazione e inclusione sociale", per favorire l'uscita dallo stato di povertà. L'ammontare dell'importo verrà correlato al numero dei componenti del nucleo familiare e non può superare quello dell'assegno sociale.

Читайте также: Milan, Montella: "Ci è mancato solo il gol, abbiamo creato tanto"

TETTO E DURATA - Il sussidio arriva al massimo a 187,5 euro per una persona sola, mentre il tetto complessivo è di 485 euro per un nucleo di 5 o più persone. Il 50 per cento dell'importo stabilito potrà essere ritirato in contanti, il resto sarà utilizzabile per la spesa e per pagare le bollette. Con la Carta REI si ha inoltre diritto allo sconto del 5% sugli acquisti nei negozi e nelle farmacie convenzionate.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Comments