Cagliari eliminato dalla Coppa Italia dal Pordenone, Lopez: "Chiediamo scusa ai tifosi"

Adjust Comment Print

"I miei giocano tutti al fantacalcio e conoscono i giocatori del Cagliari meglio di me, poi è chiaro che abbiamo visto come giocano, che sono bravi nelle ripartenze, ma poi si sa che quando giochi contro una squadra di categoria inferiore può succedere di dare qualcosa in meno - conclude Colucci -, per noi era la partita della vita, mentre loro non erano sicuramente al top". Buona prestazione del Pordenone alla Sardegna Arena che ora sogna di imitare l'Alessandria di due anni fa. Fra i nuovi arrivi figurano però anche i due eroi di Cagliari: il centrocampista iberico Miguel Sainz-Maza, lo scorso anno al Foggia, e il centrale difensivo Alessandro Bassoli, lo scorso anno al Sudtirol, diventati subito pedine importanti nello scacchiere tattico dei neroverdi in questa stagione. I rossoblu, eliminati dalla competizione, con tante riserve in campo, deludono e vengono sopraffatti dalla squadra di Colucci. Al 62' gli ospiti trovano l'incredibile 2-1 con il colpo di testa di Bassoli, che lasciato tutto libero di saltare, sfrutta l'angolo dell'ex Burrai insaccando in rete.

E' il commento dell'allenatore del Cagliari Diego Lopez al termine del match di Coppa Italia contro il Pordenone. Grande delusione invece per il Cagliari che esce meritatamente sconfitto dalla Sardegna Arena tra i fischi dei suoi tifosi.

Guarda il video
Guarda il video

Dalla Serie C a San Siro, per sfidare l'Inter. Dopo il gol i locali provano a fare la gara, nella ripresa Lopez aumenta la velocità del proprio attacco rilevando Joao Pedro con Giannetti. La squadra che milita in Lega Pro raggiunge così un traguardo storico volando a sorpresa per la prima volta agli ottavi di finale, dove a San Siro affronterà l'Inter.

Scomparso lo scrittore Alessandro Leogrande
Ho sempre percepito, orgogliosamte, che la Sua essenza fosse molto, ma molto migliore della mia. E' morto nella notte a Roma lo scrittore e giornalista Alessandro Leogrande .

Comments