Giro 2018, la minaccia di Israele: "Togliete West Jerusalem"

Adjust Comment Print

Le autorità israeliane non hanno gradito e hanno minacciato di bloccare il finanziamento.

"Nella misura in cui nel sito del Giro non sarà cambiata la definizione che qualifica come punto di partenza West Jerusalem - hanno precisato i due ministri in un comunicato congiunto -, il governo israeliano non parteciperà all'iniziativa". "Gerusalemme è una città unita". Una pubblicazione che non è altro che un'infrazione alle intese raggiunte con il governo israeliano. "Gerusalemme è la capitale di Israele:non vi sono Est e Ovest" dicono. Da qui, l'avviso per una rapida modifica sul sito dell'evento, pena il ritiro di Israele dalla partecipazione (con conseguente stop ai fondi). Questo perché, secondo il giornale Israel ha-Yom, ci sono satte pressioni di elementi che sostengono la causa palestinese.

Peggiora la qualità della vita: la provincia di Lecce perde 12 posizioni
Potenza con il suo 44esimo posto è la prima provincia del Sud , Matera si colloca invece a metà classifica, ovvero al 51esimo posto.

Il Giro d'Italia 2018 rischia di perdere i finanziamenti di Israele e di trasformarsi in un caso diplomatico.

Comments