Pioggia di bollini rosa per gli ospedali torinesi

Adjust Comment Print

Dal 2007, Onda, l'Osservatorio nazionale sulla salute della donna, ha individuato i criteri che segnalano una reale assegna agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l'offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne. La valutazione delle strutture ospedaliere e l'assegnazione dei Bollini Rosa è avvenuta tramite un questionario di candidatura composto da oltre 300 domande suddivise in 16 aree specialistiche. "I dati dimostrano che le strutture delle Marche stanno facendo molti passi avanti nell'ambito della medicina di genere, la salute delle donne è tra le priorità del sistema sanitario regionale" ha commentato il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli.

"Celebriamo quest'anno con una medaglia a tutti gli ospedali premiati nei 10 anni dei Bollini Rosa: siamo partiti con 44 ospedali nella I edizione e festeggiamo oggi il traguardo di 306 ospedali".

Una commissione multidisciplinare ha quindi validato i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura, considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche presentate. Insieme alla struttura sanitaria pugliese, l'Osservatorio nazionale sulla salute della donna ha premiato con un "Bollino Rosa" anche altri due ospedali GVM Care & Research, Maria Cecilia Hospital e San Pier Damiano Hospital in Emilia Romagna. Per la prima volta dalla istituzione del premio, sono stati introdotte due nuove specialità, la geriatria e la pediatria: anche in questi settori il Santa Maria della Misericordia si è distinto; anche i percorsi assistenziali "ospedale-territorio" hanno avuto un peso nella graduatoria, così come la presenza del servizio Pet-Therapy, da qualche anno attivo a Perugia nella struttura di Oncoematologia Pediatrica.

Читайте также: Fiorentina-Sassuolo, Iachini: "Non siamo ancora una squadra"

Le schede con le informazioni sui servizi di tutti gli ospedali premiati saranno consultabili sul sito www.bollinirosa.it a partire dall'8 gennaio 2018.

Grazie all'intesa storica con Federfarma, tutte le farmacie italiane possono fornire indicazioni per l'ospedale a "misura di donna" più vicino. "In questi anni la rete degli ospedali 'amici delle donne' si è allargata e solo rispetto al biennio precedente quelli nuovi sono 86", ha affermato Francesca Merzagora, presidente di Onda. Questa mattina c'è stata la premiazione a Roma. "Il primo - ha aggiunto Casciari - si contraddistingue per il progetto di umanizzazione e di accoglienza, il punto di ascolto delle donne operate al seno e specifiche attività di assistenza diabetologica che comprendono anche una palestra per l'attività motoria metabolica; il secondo, infine, all'umanizzazione del percorso nascita si aggiunge l'attività della Cardiologia Riabilitativa e Sportiva rivolta alla prevenzione delle malattie metaboliche e cardiovascolari legate anche alla menopausa".

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Comments