Catalani in piazza a Bruxelles

Adjust Comment Print

"Sono 45mila", afferma la polizia belga, più del doppio del previsto. Molti dei partecipanti erano avvolti dalla bandiera gialla, rossa e blu della Catalogna.

Famiglie, persone di ogni ceto sociale, nipotini e nonni, genitori, adolescenti, musica, pifferi e cori animano il parco del Cinquantenario, polmone verde della zona delle istituzioni Ue contagiato dall'allegria dei manifestanti.

Presente alla manifestazione il deposto capo della Generalitat Carles Puidgemont, accolto - riferiscono le agenzie - al grido di "president, president".

Pioggia di bollini rosa per gli ospedali torinesi
Le schede con le informazioni sui servizi di tutti gli ospedali premiati saranno consultabili sul sito www.bollinirosa.it a partire dall'8 gennaio 2018 .

E questa manifestazione è stata anche una vittoria politica per Puigdemont, che così - nonostante i reati di cui si è macchiato - può dirigere la campagna elettorale dal Belgio senza problemi.

Puigdemont e i suoi ex ministri si sono rifugiati in Belgio e la Spagna ha cercato di ottenerne l'arresto con un mandato di cattura europeo.

Proprio ieri la Camera di consiglio di Bruxelles ha fissato al 14 dicembre la decisione sull'estradizione o meno di Puigdemont e degli altri quattro colleghi. Ora saranno le urne a dire quale sarà il futuro del leader in esilio e della Catalonia, con la crisi che ha infiammato l'Europa destinata a riaccendersi quando il risultato del voto sarà noto.

Comments