Centrodestra, Berlusconi: "Sopravvalutate i capricci Salvini"

Adjust Comment Print

Se nessuno avrà la maggioranza autonoma dopo il voto, la soluzione più corretta sarebbe quella di "continuare con questo governo".

Silvio Berlusconi, interpellato sull'argomento nel corso della presentazione del libro di Bruno Vespa, al Tempio di Adriano a Roma, ha preferito non commentare.

"Fi supererà il 30%".

Sul fronte delle alleanze Berlusconi esclude le larghe intese e la possibilità di una grande coalizione con il Pd e "non penso che ci sia alcuna possibilità di una non vittoria del centrodestra". "Ora basta perché sono questioni di casa nostra".

"Il partito sarà profondamente rinnovato".

Roma, Di Francesco avverte: "Shakhtar bene organizzato, ha eliminato il Napoli..."
In casa giocano bene, sarà una partita apertissima, come abbiamo sempre detto più si va avanti più è difficile. Noi abbiamo lottato per guadagnarci questi ottavi, ce la metteremo tutta per continuare il nostro cammino.

Elezioni 2018, a quattro mesi dalle votazioni, Silvio Berlusconi continua a far parlare di sé e delle sue scelte, nel caso in cui nessun partito dovesse avere la maggioranza. "Dedichero' - annuncia - tutto il mese di gennaio agli incontri". "Voi - spiega alla platea - sopravvalutate i capricci di Salvini". Lui ha questo modo di conquistare gli elettori ed è diventato protagonista della Lega portandola dal 4% al 14%. "Troveremo l'accordo sul programma" di governo, assicura. "Gli ho fatto una telefonata per un suo momento difficile, ma pesa la decisione di aver sostenuto un governo di centrosinistra". E poi: "Oggi il Pd grazie alle sue divisioni è senza un progetto concreto e non è considerato da noi un competitor cui opporci in maniera plateale". Non ho mai ragionato su questi temi, sono decisioni prese dai gruppi parlamentari.

A dirlo è il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nell'annuale incontro per il volume di Bruno Vespa. Il moderatore Antonio Polito lo stuzzica in proposito e l'ex premier minimizza: "La mia su Mussolini e' solo una battuta di spirito".

Berlusconi sottolinea quindi che "la nostra rivoluzione fiscale si basa sulla Flat Tax e le coperture arriveranno dal recupero di elusione ed evasione". E ancora, in una ardita ricostruzione: "C'è un imbarazzante asse iper-garantista tra Forza Italia e la Sinistra di Grasso - ha ipotizzato il leader del Carroccio - il presidente del Senato aveva già negato la calendarizzazione della legge e i forzisti ne hanno impedito l'iter veloce".

Il leader di Forza Italia parla anche di molto altro. Per affrontare l'immigrazione serve "un piano Marshall di 500 miliardi all'anno per Paesi nordafricani e per qualche Paese mediorientale per mandare in questi luoghi le loro imprese e offrire così posti di lavoro agli indigeni".

Comments