Giacomelli ci mette una pezza: solo un turno a Immobile

Adjust Comment Print

Il Giudice Sportivo Mastrandrea ha rese note le sue decisioni dopo la giornata di Campionato appena conclusa.

L'espulsione rimediata presenta dei contorni ancora poco chiari: una dinamica confusa, incomprensibile ed immotivata, con l'astuto Burdisso che quasi quasi sembra cercare proprio lui il contatto con la punta biancoceleste, per poi lasciarsi miseramente cadere a terra.

La sedicesima giornata di Serie A si è chiusa ieri sera, con la vittoria dell'Atalanta per 2-1 contro il Genoa a Marassi.

Clima, Macron: "Stiamo perdendo battaglia, bisogna agire rapidamente"
Dal 2018 pubblicherà annualmente le emissioni di gas serra dei progetti che finanzia nei settori più inquinanti. Come annunciato, il vertice ha "covato" 12 progetti da centinaia di milioni di dollari.

Il giudice sportivo, quindi, ha ritenuto che "la condotta del calciatore Immobile, pur certamente antisportiva, non assuma connotati di particolare gravità, alla stregua anche della scarsa intensità del contatto effettivo e dell'assenza di ogni qualsivoglia conseguenza (come da referto ed integrazione del direttore di gara)". Il giudice, infatti, ha ritenuto tale richiesta "inammissibile" perché la prova tv è prevista solo in caso di fatti di condotta violenta o gravemente antisportiva non visti dall'arbitro.

Oltre a Immobile, è stato fermato anche il d.s. della Lazio, Igli Tare, reo di avere "assunto al termine del primo tempo, nel sottopassaggio che adduce agli spogliatoi, un atteggiamento intimidatorio nei confronti del direttore di gara rivolgendogli, in più occasioni, espressioni gravemente irriguardose". Per quanto riguarda le altre società, il Napoli dovrà pagare un'ammenda di 15mila euro "per avere suoi sostenitori, al termine della gara, mentre gli ufficiali di gara si accingevano ad abbandonare il recinto di giuoco, lanciato in direzione dei medesimi, senza colpirli, alcuni oggetti (monete e un piccolo pezzo di cemento)". 10mila euro, invece, dovranno essere pagati dal Verona per lo stesso motivo.

Comments