Coppa Italia, ottavi di finale, Lazio-Cittadella 4-1: Immobile scatenato

Adjust Comment Print

La squadra di casa parte subito forte al minuto 11 passa con Immobile. Il Cittadella, ferito, con l'orgoglio ci prova con Fasolo ma al 21' c'è anche l'ottima reazione di Strakosha a respingere con i pugni.

La Lazio schiera tante delle sue stelle e dopo undici minuti è già avanti. L'azione del raddoppio parte dai piedi di Leiva che serve in profondità Felipe Anderson.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari 6; Pelagatti 5.5, Camigliano 4.5 (16′ st Salvi), Adorni 5,5, Pezzi 6; Settembrini 6.5, Bartolomei 7, Lora 5.5; Chiaretti 6 (20′ st Schenetti 6.5); Arrighini 5.5, Fasolo 6.5 (31′ st Kouamé sv).

Al 36' il 3 a 0 con l'autogol di Camigliano.

Centrodestra, Berlusconi: "Sopravvalutate i capricci Salvini"
A dirlo è il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi , nell'annuale incontro per il volume di Bruno Vespa . Non ho mai ragionato su questi temi, sono decisioni prese dai gruppi parlamentari.

Al 36′ sugli sviluppi di un calcio d'angolo la formazione capitolina trova anche il 3-0: Murgia dalla lunetta crossa al centro per Wallace che viene anticipato da Camigliano con un colpo di testa che si insacca all'angolino alla sinistra di Paleari. La squadra di Venturato resta in partita e al 41' fa 3 a 1 con una punizione perfetta battuta da Bartolomei che prende in controtempo Strakosha e infila sotto al sette il gol che dà entusiasmo al Cittadella. Nel finale arriva poi il poker.

Ancora un pallone filtrante di Lucas Leiva, Immobile - nell'occasione capitano - scavalca il portiere del Cittadella con un meraviglioso pallonetto e firma il 4-1.

Il gol prima dell'intervallo regala forza e determinazione a un Cittadella che sembra credere nel sogno. I Biancocelesti di Inzaghi si riscattano e volano ai quarti di Coppa Italia.

Lazio (3-4-2-1): Strakosha 6, De Vrij 6, Patric 6, Wallace 6.5 (40' st Luiz Felipe sv), Lukaku 6.5, Basta 6, Murgia 6, Leiva 6.5, Felipe Anderson 6.5 (18' st Caicedo 6), Milinkovic-Savic 7 (26' st Lulic sv), Immobile 7.

Comments