Michele Placido e Federica Vincenti, coppia scoppiata: ecco perché

Adjust Comment Print

Queste mie ultime 24 ore sono state un inferno, un dolore. Il matrimonio tra il regista di "Romanzo criminale" e la Vincenti è avvenuto nel 2012, i due sono sposati solo da 5 anni e si inizia a parlare di una crisi, anche se come spiegato dalla donna, il matrimonio non è alla deriva ma tra i due ci sarebbero solo delle incomprensioni.

"La vecchiaia che si è allargata, piano piano, fino a farsi voragine". "Non ho mai detto di aver lasciato mio marito", ha chiarito Federica Vincenti. "Non ho mai detto: ""Siccome non è più come prima, l'ho mollato", come s'intende dai tanti titoli che adesso si affollano nei Tg, sui giornali, sui siti, dappertutto". ha continuato, non riuscendo a non pensare al loro unico figlio insieme, Gabriele, nato nel 2006.

"Sono vittima di una bolla mediatica, non sto vivendo alcuna crisi con mio marito". I cambiamenti nella vita di Federica Vincenti sono iniziati qualche mese fa quando ha deciso di concentrarsi sulla carriera musicale: ha debuttato un paio di mesi fa nel mondo della musica con il nome di Luna pubblicando il disco d'esordio "Sorry". "Ma chi non li attraversa?", ha specificato l'artista pugliese.

Juventus, Pjanic: "Il settimo scudetto di fila sarebbe qualcosa di incredibile"
Oggi sono contento soprattutto per la partita, della squadra , sono 3 punti che volevamo, che dovevamo prendere. Speriamo di festeggiare a maggio, il nostro obiettivo numero uno è lo scudetto .

"Non c'è stato nessun addio, non ci stiamo separando, nessuno ha cacciato di casa nessuno", spiega attraverso una lettera.

"Ho solamente condiviso anche un tema che pensavo potesse interessare a tante donne e uomini, parlando semplicemente della trasformazione di un rapporto", sottolinea quindi.

Insomma, un velato attacco sul piano 'caratteriale' al marito, ma con tutta la comprensione possibile: "Ma lo dico con la luminosa indulgenza di chi sa che non è colpa di nessuno: a 70 anni l'uomo della mia vita e padre di mio figlio resta l'uomo della mia vita e il padre di mio figlio anche nell'allontanarci, anche a stagione dell'amore finita, perché comunque resta che io ci sarò sempre per lui e lui ci sarà sempre per me, e questo ci fortifica. Non è andata così: il rispetto è quello che chiediamo". Non toccate la tenerezza infinita di una storia d'amore. Mi muovevo a scatti, passavo da una tournée all'altra, finivo di prendere i diritti di un libro per un adattamento cinematografico o teatrale che già stavo trattando per qualcos'altro. Poi avverte: "Non crediamo alle parole quando vengono trasformate".

Comments