Juve-Roma, Nainggolan: "Mi ha mandato a quel paese, non me l'aspettavo"

Adjust Comment Print

La maledizione dell'Allianz Stadium continua, la Roma non è riuscita a fare punti contro la Juventus: Benatia ha beffato la sua ex squadra e, nel finale, i giallorossi non sono stati abbastanza concreti. Abbiamo sbagliato davanti. Schick era un po' giù, ma sta crescendo e sono sicuro che presto trasfermerà quelle palle in goal.

Tutto chiaro se vedete le immagini: volevo stringere la mano a Landucci della Juve (vice di Allegri), l'ho avuto a Cagliari e mi aveva aiutato nella crescita ma mi ha mandato a quel paese senza motivo.

È un altro sistema di gioco, ma ho sempre avuto occasione di far gol.

Gentiloni, presto missione italiana in Niger dimensione font +
Gentiloni ha precisato che l'Italia tutela il proprio interesse nazionale e lo fa "sempre in amicizia con gli altri Paesi".

La Roma vuole ancora lo Scudetto? . Siamo mancati nel pressing, ci imbucavano e temevamo molto chi ci era alle spalle per cui ci siamo coperti.

Parlare di scudetto è sempre stato un errore in passato, dobbiamo concentrarci partita per partita. Non abbiamo sfruttato le occasioni, dobbiamo dispiacerci di questo. Perdere contro la Juventus non è un dramma, c'è anche il ritorno. Stiamo facendo un percorso importante, non è facile, bisogna lavorare. La Juve ci ha pressati alti, dovevamo far la stessa cosa anche noi, difficoltà nel primo tempo ma meglio nel secondo.

Ha dato la sensazione che alla Roma manca un pezzetto per migliorare. Abbiamo spinto poco sugli esterni, loro lasciano alti i due esterni e devi avere la preoccupazione.

Comments