Libia, esplode un oleodotto in Cirenaica: prezzo del petrolio subito alle stelle

Adjust Comment Print

Si calcola che l'export petrolifero libico si ridurrà nell'immediato di 90.000 barili al giorno. Lo scoppio è avvenuto vicino al villaggio di Marada.

L'esplosione dell'oleodotto libic ha immediatamente fatto impennare il prezzo del petrolio, che raggiunge i massimi da due anni e mezzo. Secondo le fonti, i miliziani dello Stato islamico sono ancora attivi nella zona. Una fonte dell'esercito, citata da alcune agenzie, avrebbe parlato di un attentato, indicando come possibili responsabili le Brigate di difesa di Bengasi: alcuni testimoni avrebbero riferito di un paio di jeep avvicinatesi al punto dove, poco dopo, si sarebbe verificata la deflagrazione.

Le immagini riprese a distanza mostrano una enorme colonna di fumo nero. Subito dopo l' esplosione è stato interrotto il pompaggio dal terminale. Ma potrebbe anche essere opera di una delle tante fazioni rivali che si contendono il potere e il controllo del territorio.

Negli ultimi mesi la National Oil Corporation (Noc), la compagnia petrolifera nazionale, ha intensificato i suoi sforzi per riportare la produzione nel disastrato Paese ai livelli pre-bellici del 2011 di 1,6 milioni di barili, di riportare efficienza ad una filiera danneggiata da guerra, attentati e semplice incuria.

Ilva Taranto, il 9 gennaio si rischia la chiusura definitiva
Sono state inoltre illustrate al tavolo dai commissari le osservazioni accolte integralmente o in parte fatte dagli enti locali. Secca la replica di Calenda: "Non entro nel merito delle solite dichiarazioni scomposte del presidente Emiliano su di me".

Il terminale di Sidra si trova sotto il controllo-politico militare del generale Khalifa Haftar.

La Waha Oil, che gestisce l'oleodotto, è una sussidiaria della compagnia nazionale libica Noc (National Oli Company), che complessivamente vanta una produzione di 260'000 barili al giorno e che costituisce una joint venture fra la Noc e le statunitensi Hess, Marathon Oil e ConocoPhillips.

Già allora, per il controllo dei due terminali di Sidra e soprattutto Ras Lanouf, si combatterono sanguinose battaglie.

Comments