Spalletti: "Milan-Inter mai gara qualunque. Noi siamo pronti per giocare questo derby"

Adjust Comment Print

Febbre da Derby a Milano. Dobbiamo resettare tutto. Abbiamo il dovere di far tornare l'entusiasmo di due mesi fa" ha detto l'allenatore, secondo cui "il derby è una partita a sé: "il bel gioco non serve a nulla, ci vuole 'garrà, come dicono i sudamericani, grandissima voglia, senso di appartenenza, ognuno deve metterci qualcosa in più, altrimenti la vittoria non arriva". "Mi aspetto un segnale per come conosco i ragazzi, so che sanno prendersi le responsabilità che chiedo loro".

Si giocherà ancora a San Siro, nemico dei rossoneri nelle ultime partite sul piano ambientale. Mercoledì quarto di finale in gara secca contro l'Inter. Queste sue parole: "Il primo obiettivo è riuscire a vincere, dare una gioia ai nostri tifosi, trovare compattezza nella squadra". "Qualche giocatore nostro intimorito? Per riuscirci, mi auguro con tutto il cuore che i nostri giocatori affrontino ogni momento dell'allenamento e della partita con un impegno senza pari, e che combattano sempre". Se gli diamo campo e non giochiamo organizzati ci possono mettere in difficoltà.

Le assenze non sono fonte di preoccupazione: "In precedenza c'era la necessità di dare sicurezza a quelli che avevano giocato di meno, è importante far sentire utile anche qualcuno degli altri".

Juve-Roma, Nainggolan: "Mi ha mandato a quel paese, non me l'aspettavo"
La Juve ci ha pressati alti, dovevamo far la stessa cosa anche noi, difficoltà nel primo tempo ma meglio nel secondo. Siamo mancati nel pressing, ci imbucavano e temevamo molto chi ci era alle spalle per cui ci siamo coperti.

SPALLETTI: "QUELLO DEL DERBY NON E' MAI UN RISULTATO QUALUNQUE" - "E' una partita importantissima". Il tecnico nerazzurro ha presentato così la sfida ai microfoni di Rai Sport: "Derby?".

FORMAZIONI - Milan (4-3-3): 99 G.Donnarumma, 2 Calabria, 19 Bonucci, 13 Romagnoli, 68 Rodriguez, 79 Kessie, 21 Biglia, 73 Locatelli, 8 Suso, 7 Kalinic, 5 Bonaventura. All.: Gattuso. Inter (4-2-3-1): 27 Padelli; 7 Cancelo, 37 Skriniar, 13 Ranocchia, 55 Nagatomo; 5 Gagliardini, 11 Vecino; 87 Candreva, 20 Borja Valero, 44 Perisic; 9 Icardi (1 Handanovic, 46 Berni, 21 Santon, 29 Dalbert, 98 Lombardoni, 10 Joao Mario, 77 Brozovic, 17 Karamoh, 23 Eder, 99 Pinamonti).

Comments