Afghanistan, kamikaze contro agenzia di stampa a Kabul

Adjust Comment Print

È di 41 morti e 84 feriti il bilancio dell'attacco portato a termine oggi a Kabul da un kamikaze alla sede del Tabian Media Center, all'interno del quale si trovano gli uffici dell'agenzia di stampa 'Sadai Afghan' (Voce afghana). Nell'edificio sono situate anche una scuola islamica e l'agenzia di stampa Sadai Afghan.

Il bilancio delle vittime di un attacco suicida a Kabul è salito a 13, più di 50 sono rimasti feriti: lo riferisce il canale televisivo di Tolo News. L'Isis ha rivendicato l'attacco.

Al momento non ci sono stata rivendicazioni. Che ha parlato - citato tra gli altri dall'agenzia Reuters - di 40 morti e 30 feriti, alcuni dei quali in gravi condizioni.

Spalletti: "Milan-Inter mai gara qualunque. Noi siamo pronti per giocare questo derby"
SPALLETTI: "QUELLO DEL DERBY NON E' MAI UN RISULTATO QUALUNQUE" - " E' una partita importantissima ". Si giocherà ancora a San Siro, nemico dei rossoneri nelle ultime partite sul piano ambientale.

Il vice ministro della Salute Feda Mohammad Paikan ha detto che 35 corpi sono stati portati nel vicino ospedale. Intanto, è già arrivata la durissima reazione del presidente afgano Ashraf Ghani: "è un crimine contro l'umanità, Con l'attacco odierno, e con quelli contro moschee e centri culturali, i terroristi commettono crimini contro l'umanità, con atti che sono contro tutti i principi islamici ed umanitari". Nei mesi scorsi il sedicente Stato islamico ha condotto diversi attacchi contro obiettivi sciiti in varie parti del Paese.

I talebani con un Tweet escludono qualsiasi responsabilità nell'attentato. Rhaimi ha spiegato che scopo dell'attentato era colpire il "centro culturale, dove si stava svolgendo una cerimonia per ricordare il 38esimo anniversario dell'invasione sovietica dell'Afghanistan".

Comments