Primavera, Inter-Roma 2-1: che Colidio, decisivo con una doppietta

Adjust Comment Print

Il risultato: 2-1 per l'Inter.

PRIMA SUPERCOPPA PER L'INTER - Si prolunga dunque il match per altri trenta minuti: poche occasioni, sembrava tutto pronto per decidere la gara ai rigori, ma Facundo Colidio la decide all'ultimo respiro con una zampata da attaccante vero.

Uomini e Donne news, Maria De Filippi pronta a licenziare un opinionista?
Il cast de L'Isola dei Famosi è ancora in via di definizione, ma se Mario e Claudio sbarcassero davvero in Honduras, l'astio della De Filippi sarebbe più che comprensibile.

Poco dopo è arrivato il pari di Marcucci con un pallonetto delizioso, poi l'Inter ha avuto il sopravvento per il resto del match senza riuscire a sfondare. Nella ripresa l'Inter fallisce il 2 a 1 con Sala e con Rover, che sbattono sul portiere Romagnoli. Decisivo con alcune parate super specie nei tempi regolamentari è stato Marco Pissardo: "Siamo partiti bene e sapevo che l'1-0 non sarebbe durato perché loro sono una squadra forte, non mi aspettavo però che la pareggiassero subito. Non è semplice fare due gol, ringrazio tutta la squadra che lavora sempre duro e questo è il risultato", dice Colidio ai microfoni di SI. Sul finire di tempo l'Inter ha due occasionissime con Odgaard e Brignoli, ma la Roma in qualche modo si salva. Siamo riusciti a vincere tutto quello che era possibile. Il gap al momento tra Primavera e prima squadra è ancora troppo ampio, servirebbe una seconda squadra per far crescere i giocatori.

SOFFIATO A CITY E JUVE - Colidio era richiestissimo, complice la giovane età e un futuro altrettanto certo. Il Manchester City di Pep Guardiola e anche la Juventus grazie al lavoro di Cherubini e Paratici hanno provato a convincere il Boca Juniors alla cessione ma a spuntarla sono stati proprio i nerazzurri che hanno prima convinto il ragazzo con un progetto vincente e di prospettiva (ha firmato fino al 30 giugno 2020) e poi hanno trovato l'accordo con il Boca Juniors per la cessione del suo cartellino per una cifra complessiva fra parte fissa e bonus di 7 milioni di euro. E' stato bravo a sfruttare le occasioni che ha avuto per farci vincere una partita sofferta contro la Roma. Non è il percorso finale e non si lavora soltanto per questo ma all'Inter e in tutte le grandi società è richiesto di vincere qualcosa, è anche normale.

Comments