Con "Romanzo Famigliare" Rai 1 inaugura la sua stagione Fiction 2018

Adjust Comment Print

La prima puntata è prevista per lunedì 8 gennaio 2018, ma Romanzo famigliare raddoppierà subito l'appuntamento settimanale: la seconda puntata, infatti, andrà in onda già martedì 9.

Eccoci con un nuovo spazio dedicato alla nuova fiction di Rai Uno "Romanzo Famigliare"[VIDEO].

Nel cast di Romanzo famigliare, Vittoria Puccini, Guido Caprino, Fotinì Peluso, Marco Messeri, Anita Kravos, Andrea Bosca e con la partecipazione di Anna Galiena e Giancarlo Giannini arriva la prima serie tv Rai firmata da Francesca Archibugi, la regista di "Mignon è partita", "Il grande cocomero", "Questione di cuore", "Il nome del figlio" e "Gli sdraiati". Emma non sa, però, che la Holding Liegi attraversa un momento difficile e che suo padre ha dei progetti segreti che la riguardano. Il ritorno a Livorno, il confronto con il capofamiglia presto nonno, sono tutti temi della prima puntata. Nella puntata di martedì 9, si ricomincia proprio dal rapporto compromesso dei suoi genitori, Agostino (Guido Caprino) ed Emma (Vittoria Puccini).

Al pronto soccorso l'ecografia conferma che Micol è incinta.

Neanche per Micol è semplice accettare di separarsi dai suoi amici e soprattutto da Federico (Francesco Di Raimondo), l'insegnante di clarinetto di cui è innamorata. Quando Micol scopre che il feto è in buona salute, decide di abbracciare senza riserve la maternità. Stasera conosceremo la famiglia Liegi e le due protagoniste Micol ed Emma. Che cosa accadrà? Gli spoiler ci svelano che Emma sarà molto impegnata nella fondazione di famiglia, Agostino sarà sempre più in crisi mentre Micol accuserà un malore improvviso.

Lotteria Italia, fortuna lontana da Ferrara
Il secondo premio da 2,5 milioni se lo è aggiudicato l'acquirente del biglietto con serie e numero P 245714 venduto a Milano . È stato venduto ad Anagni ( Frosinone ) il biglietto della Lotteria Italia che si aggiudica 5 milioni di euro .

"Le anticipazioni della terza puntata di "#Romanzo Famigliare" ci rivelano che Emma, dopo aver mostrato un forte interesse nei confronti della Fondazione Liegi, riuscirà a sollevare le sorti onlus benefica fondata dal compianta madre. Al momento dell'intervento, però, Emma sospetta che quella malattia sia un'invenzione del ginecologo suggerita da Gian Pietro (Giancarlo Giannini) per aggirare la legge e procedere con l'aborto.

L'occasione di guardarsi onestamente in faccia per mettere a posto quel che esiste, la realtà, non la famiglia da favola di Agostino né quella sgangherata e irresponsabile di Emma, che avrà la possibilità di crescere e fronteggiare i fantasmi del suo passato.

L'ipotesi che Agostino non sia il vero padre di Micol si diffonde velocemente. Intanto Emma comincia ad interessarsi veramente della Fondazione Liegi creata dalla madre che morì di leucemia dopo esser stata in prima fila durante l'incidente nucleare di Chernobyl.

Disperata per la sua gravidanza, Micol viene aiutata dai suoi genitori a fare i conti con la sua situazione. La Fondazione risorge, lavorando con la Regione per accogliere ragazzi in difficoltà come Ivan, che la famiglia usava per spacciare e che viene arrestato insieme a Micol.

Comments