Il portavoce di Mourinho attacca Conte: "Sai cosa è l'Epo?"

Adjust Comment Print

Un richiamo che ha particolarmente infastidito Conte, che ha più volte definito Mourinho un piccolo uomo prima di tornare ancora una volta sull'ex tecnico dell'Inter: "Ho forse l'aspetto di una persona pentita per ciò che ho detto?" Riferimento al caso doping che coinvolse il club bianconero nella stagione 1995-1996. Era il 1995/96, i giocatori della Juventus furono accusati di trasfusioni di sangue per migliorare le prestazioni sportive. Il caso esplose e il calcio rabbrividì. "Le analisi erano conclusive e definitive".

Non accenna a placarsi il duello a distanza tra Antonio Conte e Josè Mourinho, i quali ormai da diversi giorni continuano a punzecchiarsi con frecciate e provocazioni. In tribunale, appello dopo l'appello, si arrivò alla prescrizione, senza che qualcuno venisse punito seriamente.

Alessandria, famiglia uccisa dal monossido: tre morti
Le salme delle tre vittime sono a disposizione dell'autorità giudiziaria, che disporrà l'autopsia . A perdere la vita una coppia di anziani coniugi, i cui corpi sono stati scoperti dalla figlia.

Non accenna a placarsi la diatriba ingaggiata da José Mourinho e Antonio Conte.

L'articolo prosegue con le accuse legate al 'Calcioscommesse': "Più tardi questo stesso signore fu sospeso per sei mesi, accusato di essere coinvolto in una questione di combine". Negò, naturalmente, ma della fama di essere coinvolto in trattative poco chiare non si è mai sbarazzato. Il portavoce dell'allenatore portoghese, Eladio Parames, infatti, ha pubblicato un editoriale su Record che attacca duramente il tecnico italiano: "Conte, sai cos'è l'Epo?". "E mi fermo qui", ha spiegato Conte, chenon sembra intenzionato neppure ad accettare le eventuali scusedel collega. Io non credo. Entrambi abbiamo detto delle cose, vedremo cosa accadrà in futuro.

Comments