Paolo Gentiloni attacca Virginia Raggi: "A Roma scarsa efficienza"

Adjust Comment Print

Il presidente del consiglio, intervenuto oggi all'inaugurazione della "Costituente per Roma" promossa da Roberto Giachetti al Tempio di Adriano, non ha risparmiato giudizi al vetriolo sull'operato della giunta guidata da Raggi, criticando anche l'atteggiamento dell'amministrazione capitolina nei confronti del governo.

Romano e cresciuto politicamente nell'amministrazione della città, Gentiloni volge il suo sguardo alle modalità operative: "Roma non è una città che si può governare cercando semplicemente di gestire le emergenze che ci si presentano giorno per giorno, settimana per settimana".

"Ho chiesto piu' volte al premier che l'esecutivo si adoperasse finalmente per attuare la legge che nel 2010 ha istituito Roma Capitale- spiega Raggi- Il governo non ha mai risposto. Ma il governo c'è perchè questa magia universale merita respiro lungo, grande e ambizioso lavoro". "Avevo invitato la sindaca Raggi, irrintracciabile se non attraverso il Cerimoniale del Campidoglio, che ha declinato con un telegramma pochi giorni fa dopo un mese di silenzio", ha dato il via alle danze Giachetti, "del resto ho avuto difficoltà a contattarla anche per farle i complimenti dopo la sua vittoria" ha ironizzato. Viene evocata anche da Giovanni Malagò presidente del Coni, che ricorda il 'no' alla candidatura olimpica, ma rivendica uno "sport in controtendenza rispetto a Roma", con numeri da record. "Il tavolo non aveva l'obiettivo di individuare una responsabilità sul declino, perché sono problemi che vengono la lontano, aveva l'obiettivo di individuare le cose su cui Roma può avere una leadership internazionale, cose che non si possono fare subito ma vanno iniziate subito", ha detto ancora Calenda, che ha fatto l'esempio del "problema gigantesco del decoro della distribuzione commerciale: nessuno processa le infrazioni".

Critiche alla sindaca dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che ne denuncia assenze e ritardi al tavolo per Roma. "Altrimenti passa il cadavere della capitale molto prima di quello di chi la sta gestendo", sottolinea molto duramente il ministro. L'attuale Vice Presidente della Camera ha ricordato che questo lavoro "bisogna farlo tutti insieme con lo spirito di una Costituente".

Harvey Weinstein preso a pugni in un ristorante
Dal canto suo, Weinstein si sarebbe rifiutato di chiamare la polizia, decidendo semplicemente di andarsene. A pubblicare il video dell'aggressione (qui sotto) è stato il sito americano Tmz .

"E' morto il comune sentire di essere Roma e di essere romani, perso in quegli immensi spazi poveri sociali e relazionali che sono le periferie, Roma è una città senza reti sociali", si lamenta il fondatore della Comunità di Sant'Egidio Andrea Riccardi, ex ministro del governo Prodi.

Perché qui ci sono un po' tutti quelli che non possono mancare quando si parla di 'famiglia democratica romana'. "Oggi e' il turno di Gentiloni contro Raggi".

Non è tardata ad arrivare la replica di Virginia Raggi alle dichiarazioni di Paolo Gentiloni al lancio della Costituente per Roma.

Comments