Ligue 1: sospeso "fino a nuovo avviso" Chapron, l'arbitro di Nantes-Psg

Adjust Comment Print

È proprio vero che 'tutto il mondo è Paese'.

Figc, Sibilia candidato alla presidenza: adesso è ufficiale
Il presidente della Lega di Serie C, Gabriele Gravina , è intervenuto in diretta a Radio Sportiva sulle elezioni Figc . Ognuno ha ribadito le proprie posizioni. "Può mettersi a disposizione, ma non certo del ruolo di presidente federale".

La direzione tecnica della federcalcio francese ha sospeso, fino a nuovo avviso, Tony Chapron, l'arbitro che, atterrato involontariamente da Diego Carlos durante Nantes-Paris Saint Germain, ha provato a scalciarlo da terra e, una volta rialzatosi, lo ha inseguito per sventolargi il secondo giallo. Il gol decisivo è stato siglato al 12′ da Di Maria, dopo uno splendido passaggio di Cavani. Il Nantes ha cercato in ogni modo il pareggio, che però non è arrivato. Il match francese è balzato agli onori delle cronache, però, per il gesto, decisamente insolito, dell'arbitro. In pieno recupero - scrive gazzetta.it - l'arbitro Tony Chapron viene a contatto con il difensore Diego Carlos, mentre tenta di rintuzzare un contropiede dei parigini. Lui, che avendo 45 anni s'avvia a chiudere la carriera (fino allo scorso 31 dicembre era arbitro internazionale, senza infamia e senza lode), ha redento l'immagine dell'arbitro da tutti calpestato. Due apparizioni nei gironi di Europa League, una comparsata nel campionato dell'Arabia Saudita, un totale di 16 gare nelle quali ha dimostrato di essere un arbitro "tranquillo", tanto da non raggiungere le 2,5 ammonizioni per gara con un'espulsione ogni più di 5 partite e tre calci di rigore assegnati. Un gesto deprecabile che, in queste ore, ha sollevato tante polemiche sui social. Il Psg si è visto assegnare una clamorosa punizione - che ha portato a poco - e ha vinto la partita, ma l'accaduto resta nella storia.

Comments